TuscolanoToday

Parco degli Acquedotti: ecco tutte le richieste per valorizzare “un patrimonio unico”

Ciclabili, percorsi salute, servizi igienici e tanto altro. Una petizione online chiede di migliorare la fruizione di un parco che "per la bellezza naturalistica ed il contesto archeologico, è senza uguali al mondo"

Le richieste sul piatto, attraverso le quali si vorrebbe migliorare l’utilizzo del Parco degli Acquedotti sono tante. Il Circolo PD delle Capannelle, ha però cercato di condensarne una buona parte, inserendole all’interno di una petizione online. L'obiettivo, è quello di valorizzare un'area verde unica al mondo.

IL PERCORSO CICLABILE - Partendo dalla premesse che il parco, riqualificato grazie al lavoro di tanti volontari, è divenuto “Un luogo frequentato ogni giorno da migliaia di romani e da un numero crescente di turisti”, viene fatto notare come  occorre “un profondo intervento di riqualificazione per valorizzare ancora di più questo luogo magico”. Fatte queste considerazioni, al Comune ed all’Ente Parco viene chiesta “ la realizzazione di un percorso ciclabile che ricongiunga l’area degli acquedotti con l’area di Tor Fiscale e il resto del Parco dell’Appia Antica, prendendo come base la proposta della comunità territoriale del VII Municipio”.

LE RICHIESTE - Ci sono molte altre istanze che vengono prese in consegna nella petizione. Si chiede sia il posizionamento  di servizi igienici nell’area del laghetto che la realizzazione di un sistema di illuminazione per i percorsi pedonali e ciclabili, possibilmente  “ con l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili”. Inoltre si propone di abbattere la odiose barriere architettoniche, rendendo accessibili i percorso pedonali alle persone con disabilità. Si chiede ancora di ripristinare il percorso salute e di  riqualificare il viale di accesso, “ricollocandovi una parte dei sampietrini rimossi dal centro della città”.

UN PATRIMONIO UNICO - Le proposte avanzate nella petizione online, sono davvero tante. E forse non sono nemmeno tutte quelle che, fino ad oggi, sono state avanzate dai residenti. Tuttavia, accoglierle, consentirebbe di valorizzate un patrimonio inestimabile che, come viene correttamente osservato nella petizione, “per la bellezza naturalistica, unita al contesto storico e archeologico, è senza uguali al mondo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Coronavirus, a Roma 1305 nuovi casi. Nel Lazio 80 morti nelle ultime 24 ore. I dati del 18 novembre

  • Sciopero trasporti mercoledì 25 novembre: a rischio metro, bus, treni e pullman Cotral

Torna su
RomaToday è in caricamento