TuscolanoToday

Parco degli Acquedotti: il 25 si festeggia la Liberazione

Tante attività in programma per trascorrere la Festa della Liberazione nel Parco degli Acquedotti, già tirato a lucido dai volontari. E' stata resa più accessibile anche la pista ciclabile che lo collega alla Torre del Fiscale

Come da tradizione, all’Appio Claudio il 25 aprile c'è un appuntamento in grado di convogliare migliaia di cittadini. Si tratta della festa della Liberazione che si svolge al Parco degli Acquedotti. L’evento, cresciuto negli anni sul piano della partecipazione e delle iniziative in programma, quest’anno si preannuncia all’altezza delle già grandi aspettative.

UNA CORNICE INSUPERABILE - La location, perfettamente curata dai volontari del Parco, è insuperabile. Nel corso dell’ultima settimana poi, l’enorme lavoro di questi  infaticabili residenti, ha permesso di ripristinare anche il percorso ciclabile che collega la Torre del Fiscale al Parco degli Acquedotti. Il tracciato dell’antica via Latina, gli alberelli “piantumati e cartellinati”, le rive del fosso mariano ripulite, contribuiranno a rendere ancor più apprezzabile, il bellissimo paesaggio che fa da cornice all’appuntamento.

IL CALENDARIO - Tornando alla festa, “anche in occasione del 70° anniversario della Liberazione – ricorda Alessandro Luparelli – sarà organizzata una grande festa popolare per accogliere la grande comunità antifascista che qui si ritrova per svolgere attività sociali, sportive e musicali, all’insegna dell’unità e della solidarietà attiva”. Nel corso della giornata si svolge il mercatino “Semi attivi” mentre, al mattino, saranno offerte lezioni di sport popolare come la boxe, il rugby per bambini, la capoeira, il taekwondo, tutte rigorosamente gratuite. Con l’arrivo al parco del Settimo Biciclettari, avrà inizio anche il pranzo sociale. A seguire e per tutti il pomeriggio,  tanta musica e balli popolari.

IL CONFERIMENTO DEI RIFIUTI - Vale la pena ricordare che il Parco degli Acquedotti, come lo scorso anno, è impegnato nella campagna “meno monnezza e più bellezza”. Dunque, i rifiuti derivanti dai picnic e dalle grigliate, devono rigorosamente esser conferiti nei cassonetti fuori dal parco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus, a Roma 1362 nuovi casi. Nel Lazio 59 morti nelle ultime 24 ore: mai così tanti da inizio pandemia

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Coronavirus, a Roma 1305 nuovi casi. Nel Lazio 80 morti nelle ultime 24 ore. I dati del 18 novembre

Torna su
RomaToday è in caricamento