menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tor Fiscale: l'archeo-pedalata conferma la passione per la storia e le due ruote

Oltre cento residenti hanno partecipato all'archeo-pedalata dell'Epifania. Confermato l'interesse per iniziative volte alla riscoperta del territorio, anche ricorrendo all'utilizzo della bicicletta

Bicicletta ed acquedotti. Sembra un accostamento d’altri tempi. Nell’immaginario collettivo, il richiamo al passato è praticamente immediato. Scatta subito. Eppure, dopo la giornata di domenica 4 gennaio, l’associazione mentale rischia di risultare effimera. Fuori contesto. L’archeo-pedalata  dell'Epifania è infatti stata un grande  successo.

GRANDE PARTECIPAZIONE - La manifestazione, rivolta in maniera totalmente gratuita alle famiglie ed ai cittadini del territorio, ha riscosso un notevole apprezzamento, anche in termini numerici. Vi hanno partecipato oltre cento persone, tra le quali anche il Presidente del Municipio. E tutte quante, si sono mostrate interessate alla riscoperta delle bellezze archeologiche e naturalistiche, presenti all’interno del Parco dell’Appia Antica.

L'ORGANIZZAZIONE - L’iniziativa, promossa dall’Assessorato allo sviluppo Locale Turismo del VII Municipio, è stata organizzata dall'Associazione di Promozione Sociale Gazebike, con la collaborazione della ciclofficina Ciclolab, l’associazione Fuori di Ruota, il comitato per il parco della Caffarella e l’ente parco dell’Appia Antica. Tante realtà, coinvolte dell’A.p.s., hanno contribuito ha rendere indimenticabile una giornata durante la quale bambini ed adulti, sono tornati ad ammirare le ricchezze offerte dal paesaggio e dalle antiche vestigia capitoline.
 
ITINERARI CICLABILI - Grazie alla presenza di una guida esperta, come anche degli auricolari messi a disposizione, tanti cittadini hanno potuto conoscere luoghi ricchi di fascino, come la Villa dei Sette Bassi o il casale della Vaccareccia. Due itinerari hanno infatti consentito di riscoprire, restando in sella alla propria bicicletta, la storia del proprio territorio. A partire dalle tombe latine, fino al Ninfeo Egeria, all’interno della Valle dalla Caffarrella. E dalla Torre del Fiscale fino all’antica via Latina, lungo l’altro itinerario, sviluppatosi, principalmente nel Parco degli Acquedotti. La giornata, grazie ad un meteo quasi primaverile, ha confermato l'interesse dei residenti, ad esser coinvolti iniziative di questo genere. Utili anche per tornare a ragionare, sull'ampliamento dei percorsi ciclabili nel territorio municipale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento