menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Vogliamo riqualificare quella piazza": così l'albero di Natale riaccende i fari sull'Appio Claudio

Dal Settimo Biciclettari la proposta di rilancio della piazza. Dario Piermarini: “Finite le feste torna un parcheggio. Meglio una rotatoria”. La proposta divide i residenti

C’è un albero di Natale, all’Appio Claudio, che ha riacceso l’entusiasmo nel quartiere. Si trova in una piazza antistante la chiesta di San Polcarpo. Dunque a pochi metri dal parco degli Acquedotti.

Si accendono le aspettative

La cerimonia che, l’8 dicembre, ha portato all’accensione dell’albero, ha contribuito a riaccendere anche i riflettore sul destino di quello spazio. “Grazie a quell’iniziativa abbiamo riscoperto una piazza importante per il quartiere. Ma finite le feste - ha fatto notare Dario Piermarini, presidente dell’associazione Settimo Biciclettari - piazza Aruleno Celio Sabino, tornerà ad essere un parcheggio selvaggio”.

La proposta della rotatoria

Il destino della piazza, ha spinto il ciclista a formulare una proposta che, nel quartiere, comincia ad essere dibattuta. “Pensiamo che sia più utile destinare quello spazio alla realizzazione duna rotatoria, con attraversamenti pedonali e ciclabili. Tra l’altro consentirebbe anche di collegare la pista di via Lemonia con quella di viale Giulio Agricola” ha spiegato Piermarini.

La riqualificazione dello spazio

L’idea del Settimo Biciclettari non si limita alla realizzazione una semplice rotatoria. La proposta guarda in direzione di una riqualificazione di quello spazio, considerato uno dei punti di accesso del parco. Al centro della rotatoria, il gruppo di ciclisti propone infatti di installare una fontana di tufo “perché il tufo e l’acqua – ha ricordato Dario Piermarini – sono gli aspetti caratterizzanti il parco degli Acquedotti”.

La preoccupazione per i parcheggi

L’idea sta alimentando un vivace dibattito che, in un periodo in cui gli spostamenti sono precauzionalmente limitati, si sta sviluppando soprattutto sulle pagine social del quartiere. Non mancano infatti i residenti che, pur apprezzando lo spirito con cui la proposta è stata fatta, hanno espresso una ferma contrarietà alla sottrazione di posti auto. 

La ciclabile dell'Appio Claudio

L’eliminazione di posti auto è un timore che ha accompagnato anche l’avvio di un altro progetto, questo già finanziato e cantierizzato, che vede protagonista l’Appio Claudio. Prevede la realizzazione di una pista ciclabile che, insieme alla sostituzione delle alberature ed al rifacimento dei marciapiedi, nelle intenzioni del Municipio VII contribuirà a creare un accesso al parco “degno delle capitali europee”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento