TuscolanoToday

Appio Claudio, partite le nuove piantumazioni: “Abbiamo già completato via Varo”

Abbattuti i pini, giudicati pericolosi, l'Appio Claudio sarà interessato da una vasta piantumazione. I primi alberi sono già arrivati in via Quintilio Varo. Assessore Salvatore Basile: “Lì abbiamo sostituito ceppaie ed alberi a fine ciclo con 17 ligustri”

I giardinieri al lavoro in via Quintilio Varo

Si parte da Via Quintilio Varo. Il progetto di riforestazione dell’Appio Claudio è entrato nella fase due. Dopo aver rimosso dal principale boulevard del quartiere i pini giudicati pericolosi, il Municipio ha avviato e già concluso la sostituzione di altre alberature.

Gli alberi di via Varo

“In via Quintilio Varo avevamo una serie di ceppaie, risultato di tagli avvenuti nel passato e mai rimossi, ed alcuni alberi arrivati a fine ciclo. Abbiamo provveduto ad eliminare le prime e tagliare i secondi, per far posto a nuove essenza arboree - ha spiegato l’assessore municipale al Verde Salvatore Basile - l’operazione si è appena concluse e sulla strada sono così arrivati 17 ligustri variegati che sono andati a sostituire le piante delle stessa specie che erano lì presenti”.

I pini abbattuti 

L’intervento fa da apripista ad un’operazione che, nel complesso, è finalizzata ad incrementare il verde del quartiere con una settantina di alberi. E ne beneficerà soprattutto viale Appio Claudio. Sul boulevard erano sopravvissuti circa trenta pini. Vale a dire la metà di quelli che originariamente erano presenti sulla strada. Si trattava però di alberature arrivate a fine ciclo. Aggredite dalla cocciniglia tartaruga, come documentato da un’apposita relazione agronomica commissionata dal Municipio VII, erano ritenute pericolose. E quindi sono state abbattute.

La forestazione di viale Appio Claudio

“I pini di viale Appio Claudio saranno sostituiti nel corso dei questa stagione, salvo imprevisti, al massimo entro il mese di marzo” ha ricordato l’assessore municipale “perchè quella è la finestra utile per effettuare le nuove piantumazioni”. Viene da sè che, se non sarà possibile effettuare la forestazione entro quel mese, si dovrà procedere a farla nella finestra successiva, vale a dire nell’autunno del 2021. Ma per ora non è un’ipotesi sul tavolo. 

Il coinvolgimento dei cittadini

L’amministrazione punta infatti a restituire a regalare al quartiere, insieme alla pista nuova pista ciclabile, anche i nuovi alberi. Le cui caratteristiche, è stato in più occasioni ribadito, saranno concertate con i residenti attraverso un apposito percorso partecipativo le cui modalità, al momento, non sono state ancora indicate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento