TuscolanoToday

Gli ambulanti bloccano la Tuscolana: "Stop alla delocalizzazione delle bancarelle"

Protesta verso il centro. Obiettivo chiedere all'assessore Meloni l'immediato stop al provvedimento

Foto Agenzia Dire

[agenzia DIRE] - Protesta era stata annunciata e protesta è stata. Tuscolana bloccata da questa mattina. Qui dalle 8 è in atto la protesta di alcune decine di ambulanti che con i loro furgoni stanno transitando a rilento lungo il tratto che va da Subaugusta al Quadraro. Alla lenta marcia organizzata dai sindacati di categoria contro le delocalizzazione degli spazi fissi e a rotazione, si stanno aggiungendo altri furgoni agli oltre 30 già in strada. 

La protesta è stata organizzata a circa due settimane di distanza dalla decisione dell'amministrazione comunale di delocalizzare gli ambulanti da via Tuscolana nelle aree di via di Tito Labieno.

Il traffico veicolare risulta molto rallentato in entrambi i sensi di marcia. Presidiati dai Vigili e dagli agenti della Polizia di Stato i principali incroci di via Tuscolana. 

Attimi di tensione tra un ambulante alla guida di un furgone e alcuni agenti della Polizia locale si sono registrati all'incrocio con via del Quadraro quando all'invito di un agente ad accelerare l'andatura, pena la scrittura di un verbale, l'ambulante ha risposto scendendo dal furgone e urlando: "Io ho 5 figli e un mutuo e tu mi fai il verbale?". La situazione è subito tornata alla normalità. 

La protesta è quindi proseguita oltre la Tuscolana. Alcune decine di furgoni puntano la sede del Dipartimento Sviluppo economico e Attività produttive del Comune di Roma. L'obiettivo, secondo quanto riferiscono alcuni venditori, è quello di chiedere l'immediato annullamento della delocalizzazione degli spazi fissi e a rotazione voluta dall'amministrazione comunale e un maggiore contrasto al commercio abusivo. 

Nell'area centrale di via Tito Libieno, dove gli ambulanti di via Tuscolana sono stati delicalizzati, restano in presidio con i loro furgoni alcune decine di titolari di licenze che hanno deciso di non aderire alla linea di protesta dei sindacati di categoria e di alcuni rappresentanti dell'Ana, l'Associazione nazionale ambulanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

  • La voglia di festa sfida il Covid: in 34 assembrati in 70 metri quadri, la vicina chiama i carabinieri

Torna su
RomaToday è in caricamento