rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Anagnina Tor Vergata / Via Ferruccio Ulivi

Tor Vergata Nuova, serve un asilo nido: il municipio si compatta alla ricerca dei fondi

Il progetto di un nido risale al 2005 ma lo stanziamento necessario non è più disponibile

Tutti d’accordo. Maggioranza ed opposizione, nel parlamentino del municipio VII, si sono compattati per andare in soccorso degli abitanti di Tor Vergata Nuova che, da anni, attendono la realizzazione di un asilo nido.

Un asilo atteso da 15 anni

Nel quartiere, situato nella periferia sud est della Capitale, in realtà non ci sono neppure le scuole di primo e di secondo grado. E mancano anche quelle dell’infanzia. Me è soprattutto l’assenza di asili nido ad essere avvertita in un territorio che è abitato da molte coppie giovani. La sua realizzazione, infatti, è attesa da oltre 15 anni.

Un progetto già approvato

Per il quartiere, edificato tra il 1997 ed il 2000, era stata prevista la realizzazione di un nido nella zona di via Ferruccio Ulivi. Il suo progetto esecutivo risale al 2005 e l’area individuata per la sua costruzione é stata messa a disposizione del patrimonio comunale qualche anno più tardi. Il Campidoglio aveva anche previsto uno stanziamento di 1,3 milioni di euro per realizzare una struttura pronta ad accogliere un’utenza di 60 bambini, secondo un progetto che prevedeva comunque la possibilità di incrementare anche il numero di utenti. 

La ricerca dei fondi

Il progetto è stato “definanziato nell’ambito della gestione commissariale del bilancio di Roma Capitale” si legge nel provvedimento approvato all’unanimità dal municipio. L’ente di prossimità, pertanto, chiede all’amministrazione cittadina di riavviare l’iter per il reperimento delle risorse necessarie alla realizzazione del nido già programmato.

Una struttura utile al quadrante

“Sono residente a Tor Vergata Nuova dal 1997 e, cogliendo l’occasione dell’avvio di questa nuova esperienza municipale, ho pensato di farmi subito promotore d’una iniziativa che ha l’obiettivo di richiamare le valutazioni di Roma Capitale su questo tipo di offerta scolastica” ha spiegato il consigliere Marco Poli, capogruppo del Partito democratico e primo firmatario del provvedimento . Un documento che ha avuto l’avallo, prima di approdare nel consiglio municipale, di tutte le commissioni interessate. Riprendere “un discorso interrotto da anni” ha sottolineato Poli, consentirebbe di “allargare l’offerta di servizi fondamentali alle giovani famiglie non solo del quartiere, ma del quadrante più periferico del nostro municipio”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tor Vergata Nuova, serve un asilo nido: il municipio si compatta alla ricerca dei fondi

RomaToday è in caricamento