TuscolanoToday

Tor Fiscale, mancano marciapiedi e parapedonali: "Usciamo di casa e rischiamo la vita"

L'assenza di segnaletica e di marciapiedi rende pericolosa via Monte D'Onorio. I residenti protestano: "Bisogna modificare la viabilità. Al Municipio abbiamo segnalato ma è stato inutile"

Un incidente all'incrocio tra via Campo Barbarico e via Monte D'Onorio

C'è una strada, a poca distanza dal parco di Tor Fiscale, che non fa stare sereni i propri abitanti. Si tratta di via Monte D'Onorio, considerata particolarmente pericolosa soprattutto all'altezza dell'incrocio di via Campo Barbarico.

La segnalazione del residente

"Rischiamo continuamente di essere investiti – fa sapere Matteo Molle, un residente – non abbiamo marciapiedi e nemmeno parapedonali. Di conseguenza basta uscire dal cancelletto di casa per rischiare di essere travolti da un'auto". In quella strada, dov'è permesso anche il parcheggio in linea su un lato, è in vigore un doppio senso di marcia. Ma il sedime stradale, considerando anche i posteggi delle auto, appare inadeguato all'attuale disciplina di traffico.

I provvedimenti suggeriti

"Ho personalmente scritto e telefonato al Municipio ma è stato del tutto inutile – avverte Matteo Molle – è necessario rivedere completamente la viabilità, a partire dall'eliminazione del doppio senso di marcia". Ma ci sono anche altri accorgimenti che potrebbero risultare utili a migliorare la sicurezza percepita dai cittadini. A partire dall'apposizione di parapedonali o anche dei dissuasori di velocità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Troppi incidenti

"Anche la segnalatica orizzontale e verticale andrebbe sistemata – suggerisce il cittadino – soprattutto all'incrocio con via del Campo Barbarico. Se non s'interviene continueranno ad esserci incidenti che purtroppo, qui, avvengono con una frequenza impressionante, praticamente uno al mese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

  • Ater, in vendita oltre 7mila case popolari dal Laurentino a San Basilio: ecco il piano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento