rotate-mobile
Altre Zone Don Bosco / Via del Quadraretto

Quadraro, “strade buie ed insicure”: l’appello di una cittadina

Alcune strade di accesso al Quadraro, risulterebbero prive di illuminazione e dunque poco sicure. Una giovane residente segnala il problema che rende alcune vie "poco sicure", e ne chiede una rapida soluzione

Illuminazione pubblica e sicurezza. Un binomio indissolubile, che sembra sia venuto meno in alcune strade del territorio municipale. In particolare, su segnalazione di Angelo Tantaro, curatore del blog ilquadraro.it, veniamo a conoscenza di una situazione di potenziale rischio, che vede protagonista il quartiere medaglia d’oro al merito civile.

L'APPELLO -  “Sono una ragazza di 26 anni e, come tante mie coetanee, devo proteggere me stessa in situazioni incresciose e pericolose – scrive una residente – non so a chi rivolgermi ma spero che il mio appello non passi in secondo piano, perché riguarda tanti abitanti del Quadraro”. La cittadina, che dichiara di essere una residente, fa sapere che “due delle principali vie di accesso da Via dell'Acqua Felice alla Tuscolana o alla Via del Quadraretto, sono impercorribili e poco sicure”.

LA SEGNALAZIONE - Nel dettaglio, le preoccupazioni della residente sono ascrivibili a problemi ben circostanziati. “Segnalo che la luce del cavalcavia che lega Via del Quadraretto a Via dell'Acqua Felice è solitamente spenta, presentando una condizione di insicurezza. Inoltre – aggiunge la cittadina - le scalette che da Via dell'Acqua Felice portano alla Tuscolana sono completamente coperte di erbacce e arbusti, divenendo così impercorribile. Si può porre rimedio a queste due situazioni facilmente risolvibili?” si chiede la cittadina, che evidentemente rivolge il proprio appello al Municipio VII. Le indicazioni sono chiare. Il disagio, pure.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quadraro, “strade buie ed insicure”: l’appello di una cittadina

RomaToday è in caricamento