rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Tuscolano

Aeroporto Ciampino, appello dei comitati ai candidati alla Regione

Il Comitato per la riduzione dell’impatto ambientale dell’aeroporto di Ciampino invita i candidati alla presidenza della Regione Lazio a ridurre l’inquinamento

“Chiediamo a tutti i Candidati alla Presidenza della Regione Lazio di impegnarsi nella prosecuzione dell’azione istituzionale intrapresa dalla Regione negli ultimi otto anni, per ricondurre entro i limiti di legge l’inquinamento prodotto dal traffico aereo sregolato  dell’aeroporto di Roma Ciampino”. Con queste parole il Comitato per la riduzione dell’impatto ambientale dell’aeroporto di Ciampino si è rivolto ai candidati alla presidenza della Regione Lazio, al fine di “riportare immediatamente – prosegue la nota - l’aeroporto di Ciampino alla legalità”.

“A Luglio 2013 scadranno i tre anni dalla conclusione della Conferenza dei Servizi sull’aeroporto di Ciampino concessi dalla legge al gestore AdR per preparare il piano di rientro dell’inquinamento acustico entro i termini di legge”, ricorda poi il comitato nella nota. “A partire da luglio 2013 scatterà poi i termini di legge (l. 447/1995 è seg.) entro i quali AdR dovrà ridurre il traffico aeroportuale nell’aeroporto di Ciampino, riconducendo l’inquinamento ambientale di natura aeroportuale entro i tassativi limiti di legge. In questa fase diventa fondamentale il ruolo della Regione in quanto ha il potere di determinarne l’attuazione. Chiediamo – conclude la nota - che venga data immediata attuazione alla riduzione del traffico riportando immediatamente l’inquinamento acustico entro i limiti di legge”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto Ciampino, appello dei comitati ai candidati alla Regione

RomaToday è in caricamento