Tuscolano

Accorpamento Municipi entro il 2013: possibile fusione tra il X ed il IX

I Municipi da tagliare sono quattro. Il limite è il 2013, ed è già partito il toto-municipio: Roma X sembra essere destinato ad inglobare il Municipio IX. Bordoni: "Ci confronteremo con i Municipi, cerchiamo soluzione efficace e condivisa"

Roma dovrà essere divisa in 15 Municipi, e non più 19, e il nuovo quadro dovrà essere pronto entro i primi mesi del 2012. Altrimenti procederà d’ufficio il Viminale. Quattro Municipi da ‘tagliare’ quindi, per raggiungere una quota media compresa tra i 200mila ed i 300mila abitanti per Municipio.

“Sulla nuova mappa ci confronteremo con tutte le realtà del territorio, a partire dai Municipi.” ha dichiarato in proposito chi si occuperà di questa operazione, Davide Bordoni, a Il Messaggero. “Non abbiamo molto tempo – prosegue Bordoni – ma vogliamo trovare una soluzione efficace e condivisa”. Il suo predecessore, Mauro Cutrufo, , come racconta Il Messaggero, vittima del rimpasto dello scorso Gennaio aveva già seguito l’iter per la riforma, proponendo di scomporre e ricomporre alcuni Municipi in base alle rispettive vocazioni territoriali.

E’ chiaro che Bordoni intraprenderà un’altra strada, “considerando che Roma è molto diversa dagli anni ’70, quando sono stati tracciati gli attuali confini. Credo che nel definire i nuovi 15 Municipi – conclude poi Bordoni – si debba tenere conto anche dello sviluppo edilizio e sociale della città”.

Sono già partite le previsioni su come la Città Eterna verrà suddivisa in futuro: si parla infatti di un possibile accorpamento dei Municipi II e III, VI e VII, XVII e IXX mentre, per quanto riguarda il Municipio X si pensa ad una fusione con il Municipio IX (San Giovanni Appio).

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accorpamento Municipi entro il 2013: possibile fusione tra il X ed il IX

RomaToday è in caricamento