Tuscolano Morena

Allarme degrado Fiume Almone

La risoluzione che si discuterà la prossima settimana in consiglio Municipale verterà sulla situazione di degrado del fiume Almone e la promozione di un tavolo tecnico tra i Municipi IX,X,XI

Martedì prossimo verrà discusso in sede di Consiglio Municipale il tema riguardante il degrado in cui versa il fiume dell’Almone.


Il fiume appartiene al bacino  idrografico dei Colli Albani, Rocca di Papa Marino Ciampino e Roma. All’interno del Comunre di Roma il fiume scorre principalmente nei Municipi X, XI e solo per un breve tratto nel IX.  Destinazione finale del fiume l’impianto di trattamento delle acque di Roma sud e quindi il Tevere.


A causa degli scarichi degli insediamenti urbani di Morena e Capannelle il fiume risulta, da uno studio condotto dall’ISS e dall’Ente Parco dell’Appia Antica, nella V classe di qualità ( D. Lvo  152/99 ) a cui corrisponde un ambiente fortemente inquinato o alterato.
L’alto livello di degrado del fiume si registra nei particolari periodi di forti precipitazioni , con il rischio di generare esondazioni dovute alla creazione di tappi di rifiuti che si formano in corrispondenza dei ponti.


Considerate l’importanza ecologica del fiume Almone insieme delle sue potenzialità culturali educative e didattiche  e il valore storico del fiume contornato da monumenti di primaria importanza ma poco valorizzati; si è promosso a riguardo: la creazione di un tavolo tecnico formato da Municipi ( IX, X, XI ) ed i Comuni ( Marino, Ciampino, Rocca di Papa ) interessati dal problema insieme altri enti competenti ( Provincia di Roma, Ente Parco dell’Appia Antica, Ente Parco dei Castelli Romani, Acea, Autorità di Bacino del Tevere, Arpa Lazio ) finalizzato alla predisposizione di un programma di recupero del fiume prevedendo lo stanziamento dei fondi necessari;

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme degrado Fiume Almone

RomaToday è in caricamento