menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine FB - I dimenticati del 557

Immagine FB - I dimenticati del 557

Torre Spaccata resta a piedi: il 557 è una linea fantasma

Ogni giorno notevoli disagi per i pendolari di Torre Spaccata che aspettano fiduciosi il passaggio della linea 557

“Oggi un’ora e venticinque minuti di attesa”, “Autobus fantasma”, “Non è possibile subire questo ritardo tutte le mattine”. Queste frasi sono i contenuti di alcuni post pubblicati in un nuovo gruppo FB denominato “I dimenticati del 557” è così che la solidarietà tra pendolari corre anche sui social. Siamo a Torre Spaccata, uno dei quartieri del VI Municipio da cui più volte ha espresso il desiderio di “staccarsi” per essere annesso al VII a causa dell’abbandono istituzionale. E l’eliminazione del 558 ne è una prova lampante. 

Soppressa la linea 558, notevoli i disagi per i cittadini

Nella riorganizzazione del trasporto pubblico locale, la linea 558 che fino a pochi giorni fa serviva il quartiere è stata soppressa. Al suo posto è comparsa la linea 557 che mette in collegamento Torre Maura con piazza Cardinali ma non attraversa, come la precedente linea, l’intero quartiere di Torre Spaccata. “A pagarne le conseguenze più di tutti sono i ragazzi del quartiere che frequentano il liceo Kant, costretti adesso a prendere due autobus di mattina e con i tempi biblici di arrivo dei mezzi pubblici, il disagio è notevole. Ma anche dei pendolari che ogni giorno si recano a lavoro” ha detto al nostro giornale il comitato di quartiere Torre Spaccata a margine dell’assemblea con i cittadini convocata proprio per discutere di questa tematica. 

I cittadini cercano un interlocutore che li ascolti, quindi bypassano il Municipio

“Perché il municipio prima di approvare il piano mobilità con i cambiamenti di linea non ha coinvolto la cittadinanza?” commenta ancora il comitato che vede nel passaggio della linea 558 a Torre Spaccata l’unica speranza per muoversi. E davanti alla decisione già presa senza tenere conto delle esigenze della cittadinanza, i residenti insieme al comitato hanno deciso di bypassare il Municipio e di rivolgersi direttamente all’Agenzia della mobilità per chiedere il ripristino della linea 558. Insomma, in cuor loro sperano che qualcuno prima o poi li ascolti davvero. 
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento