TorriToday

"Basta degrado", la rabbia di Torre Spaccata ritorna in Municipio

Il comitato di quartiere Torre Spaccata questa mattina in Municipio per manifestare il proprio dissenso sui disagi subiti a causa del degrado tra il parco e il vicino insediamento abusivo

"Basta degrado a Torre Spaccata". Questa la scritta comparsa su alcuni cartelli esibiti ieri mattina da alcuni cittadini del quartiere dinanzi all'ingresso del Municipio Roma VI delle Torri. Qui, nel quartiere, la rabbia cresce giorno dopo giorno. La motivazione? Il perenne degrado in cui versa il parco situato all'angolo tra viale Palmiro Togliatti e viale dei Romanisti. Certo, non si tratta di un degrado con origini recenti ma i cittadini sono stanchi di ricevere promesse alle quali non seguono azioni. 

Così Bruno Di Venuta del comitato di quartiere Torre Spaccata è intervenuto in consiglio municipale per palesare ancora una volta, qualora non fossero già abbastanza chiare, le richieste dei cittadini. I residenti chiedono che venga chiusa la fontanella all'interno del parco, che venga riposizionata la recinzione e vengano sostituite due lampadine ai lampioni all'interno dell'area. Non solo, chiedono anche lo "stop" ai fumi tossici che sono costretti a respirare da più roghi provenienti da diversi punti del quartiere e della Togliatti. 

"Il presidente Romanella - ha raccontato Di Venuta - ha assicurato che il servizio giardini effettuerà le potature dei pini e una sistemazione del parco a metà di questo mese e che il 13 luglio, il degrado di Torre Spaccata verrà portato all'attenzione dell'osservatorio sulla sicurezza". Intanto, appurato che il terreno su cui insiste l'insediamento abusivo a ridosso del parco è di proprietà privata: "Ci hanno garantito che incontreranno la proprietà per concordare anche i costi dello smaltimento". 

Intanto Di Venuta ha aggiunto: "Noi invece abbiamo anche chiesto che il Presidente del Municipio intraprenda le azioni necessarie per fare un incontro congiunto con Municipio VI e VII per concordare come muoversi rispetto ai disagi presenti sul versante Togliatti di loro competenza poiché è nel nostro quartiere che di registrano i danni peggiori". 

Ha poi concluso: "E' necessario fermare questo degrado e soprattutto evitare che aumenti".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Sciopero trasporti mercoledì 25 novembre: a rischio metro, bus, treni e pullman Cotral

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

Torna su
RomaToday è in caricamento