rotate-mobile
Torre Maura Torre Spaccata / Via Armando Luciani

Torre Spaccata, il comitato scrive al Comune: “Non vogliamo l’antenna in via Luciani”

Dopo le proteste dei proprietari dei terreni confinanti con l'area, anche il comitato mette nero su bianco la sua contrarietà

“Esprimiamo totale disapprovazione all’installazione della nuova stazione radio base, ci impegniamo a monitorare la situazione e chiediamo la partecipazione dei cittadini”. A scrivere è il comitato di quartiere Torre Spaccata che in una lettera indirizzata alla sindaca Virginia Raggi, a Daniele Diaco presidente della commissione ambiente del Campidoglio e a Roberto Romanella, presidente del municipio VI, esprime contrarierà rispetto alla recente installazione dell’antenna in via Luciani.

A denunciare la presenza dell’antenna, montata in poche ore, sono stati i cittadini, i proprietari dei terreni confinanti con l’area e lo stesso comitato che fino a che non ha visto la stazione radio base in via Luciani era all’oscuro di quello che sarebbe avvenuto. Dal comitato infatti anche la denuncia sulla mancata comunicazione ai cittadini da parte delle istituzioni e il mancato coinvolgimento.

Nella giornata di lunedì, Alberto Ilaria, presidente del consiglio del municipio VI, interpellato dalla nostra testata aveva annunciato nuove approfondite verifiche. I cittadini di Torre Spaccata hanno voluto però ribadire direttamente alla sindaca Raggi la propria contrarietà. Dalle denunce raccolte dal nostro giornale, inoltre, l’antenna non sarebbe stata collocata alla distanza richiesta dal regolamento comunale che la vorrebbe, invece, lontana 100 metri dai luoghi sensibili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre Spaccata, il comitato scrive al Comune: “Non vogliamo l’antenna in via Luciani”

RomaToday è in caricamento