rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Torre Maura Torre Spaccata / Viale dei Romanisti

Dalla piazza agli esposti: Torre Spaccata porta i roghi tossici in tribunale

L'appuntamento, per firmare l'esposto, è fissato per il pomeriggio di giovedì 6 luglio in viale dei Romanisti all'angolo con viale Togliatti alle ore 19.00

Una manifestazione ma anche un momento di confronto tra residenti che condividono lo stesso disagio: la presenza costante del fenomeno dei roghi tossici. Siamo a Torre Spaccata, nel Municipio Roma VI delle Torri, dove già altre volte i cittadini hanno manifestato la propria contrarietà e indignazione soprattutto nei confronti delle isitituzioni. "Sindaco aiuto, i fumi ci avvelenano!", recitava uno striscione comparso nella notte del 12 febbraio al parco di viale dei Romanisti per chiedere, per l'ennesima volta, di trovare una soluzione. Niente, qui a Torre Spaccata si continuano a inalare fumi che provengono per la gran parte da insediamenti abusivi.

LE MOTIVAZIONI DELL'ESPOSTO

"I residenti sono esasperati, qui è in gioco la salute dei nostri figli", ha commentato Pamela Strippoli, consigliera municipale in quota Fratelli d'Italia che però, per questa battaglia spoglia le vesti istituzionali e indossa quelle di un avvocato, residente del quartiere. "Ho preparato un esposto, da giorni giro per la borgata sottoponendolo ai cittadini e lo faccio come mamma, in primis, perché non è più tollerabile che i bambini debbano continuare a vivere inalando diossina". Così, forte anche di consigli e suggerimenti di altri residenti, Strippoli ha messo nero su bianco la rabbia di un intero quartiere: "Nel pomeriggio di giovedì potranno venire tutti a firmare, questa è una battaglia comune che non ha bandiere, non ha colori partitici". Sulle aspettative riposte nel documento, Strippoli ha continuato: "Il pubblico ministero che si vedrà investito da questo incarico si prenderà la responsabilità di venire a vedere cosa d'è davvero qui o la reponsabilità di archiviare perché non riconosce i reati". Ha concluso: "Il fuoco lava i reati e gli illeciti di vario genere, la diossina avvelena gli uomini".

LA VOCE DEL COMITATO DI QUARTIERE

Alla manifestazione anche una rappresentanza del comitato di quartiere Torre Spaccata che ha commentato: "Siamo in attesa da mesi che le istituzioni prendano provvedimenti sugli insediamenti abisivi, soprattutto di quello dell'Augustea in viale Togliatti, la risposta che ci viene data è sempre la stessa, non ci sono fondi per ovviare al problema, intanto sappiamo che il proprietario dell'area (l'area dove insiste l'insediamento abusivo ndr) ha presentato denuncia per occupazione indebita del suolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla piazza agli esposti: Torre Spaccata porta i roghi tossici in tribunale

RomaToday è in caricamento