Torre Maura Torre Maura / Via delle Cincie

Torre Maura, appartamenti ancora al gelo: 538 famiglie senza termosifoni

Monta la rabbia a Torre Maura, cittadini pronti alla protesta per avere i riscaldamenti dentro casa

Ancora al freddo le famiglie che vivono nel comprensorio Isveur di Torre Maura. Dal giorno di accensione in tutta la città (15 novembre ndr) a Torre Maura i riscaldamenti non sono mai partiti tranne in un caso: nelle palazzine rinvia dei Codirossoni ad oggi sono funzionanti. 

A Torre Maura sono 538 le famiglie al freddo

Anziani, bambini e ammalati. Nelle case del Comune a Torre Maura sono attualmente 530 le famiglie che vivono al freddo. Tante le rimostranze nei confronti della gestione comunale rispetto a quella che sta diventando una vera e propria emergenza da parte degli inquilini. In molti, anche attraverso le pagine del nostro giornale, hanno gridato rabbia a indignazione. "Nel caso specifico di via delle Alzavole - ha spiegato Angela Barone presidente del comitato inquilini Isveur - Il malfunzionamento potrebbe dipendere da un guasto all'interno di un appuntamento, una infiltrazione d'acqua mai riparata dal Comune, che comprometterebbe l'avvio del riscaldamento".

Rabbia a Torre Maura, non si escludono azioni di protesta

A Torre Maura la rabbia è tanta e come già successo in altri quartieri della città (Casal Bruciato per esempio dove in una giornata ci sono stati due blocchi stradali da parte dei cittadini) anche qui potrebbero andare in scena azioni di protesta. "La rabbia ormai è incontenibile - ha detto Angela Barone, presidente del comitato Inquilini Isveur - I cittadini già da giorni hanno manifestato l'idea di voler protestare e di scendere in strada". I cittadini si sono organizzati, senza permessi, per avviare una protesta già nel primo pomeriggio di martedì. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre Maura, appartamenti ancora al gelo: 538 famiglie senza termosifoni

RomaToday è in caricamento