menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di archivio

Immagine di archivio

Torre Spaccata, un bando per assegnare gli immobili in cambio della manutenzione del parco

Il prossimo lunedì ci sarà il sopralluogo della commissione patrimonio propedeutico alla realizzazione del progetto

Un bando per assegnare i due immobili abbandonati e in cambio la manutenzione dell’area verde. È questo il progetto che la commissione patrimonio del municipio VI ha per i caseggiati collocati all’interno del parco Sisenna di Torre Spaccata. Nessun canone di locazione, quindi, ma il decoro del parco per renderlo fruibile ai cittadini del quartiere e non solo. 

Gli interventi di riqualificazione dello scorso inverno

Già durante lo scorso mese di gennaio, il parco di via Cornelio Sisenna è stato interessato da interventi di riqualificazione, svolti dal Dipartimento Patrimonio, per ripristinare il decoro ma soprattutto il funzionamento dei giochi installati all’interno dell’area verde. I giochi sono stati riparati o sostituiti laddove mancanti, anche la pavimentazione è stata completamente ripristinata e il perimetro dell’area leggermente ridimensionato a seguito della disponibilità dei fondi utilizzati. 

Un caffè letterario all’interno dei caseggiati abbandonati

Lunedì, la commissione patrimonio di viale Cambellotti effettuerà un sopralluogo all’interno del parco di via Sisenna: “Valuterò la fattibilità del progetto – ha spiegato Giancarlo Colella, presidente della commissione patrimonio di viale Cambellotti – L’idea è indire un bando di assegnazione per creare un caffè letterario, gli aggiudicatari dovranno, in cambio, mantenere pulito il parco”. La proposta diventerà poi un atto da presentare in consiglio. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    "Ma che c'hai prescia?", cosa significa e perché si dice così

  • Sicurezza

    Come eliminare l’odore di fumo in casa

  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento