menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prima le minacce su whatsapp, poi armato di coltello si presenta sotto casa: arrestato marito violento

I poliziotti lo hanno fermato ed identificato e, alla domanda di cosa stesse facendo lì, l'uomo ha risposto che voleva cercare di risolvere i problemi con la moglie

E' finito l'incubo di una donna di Torre Maura che ha fatto arrestare il marito violento nella giornata dell'undici agosto. Quando ha ricevuto su whatsapp diversi messaggi minacciosi, la vittima ha deciso di andare in commissariato per sporgere denuncia per maltrattamenti in famiglia riferendo che proprio in quel momento sotto casa di sua sorella c'era il suo compagno armato di coltello che voleva portare via i suoi tre figli. 

Immediata la segnalazione da parte di personale del commissariato di San Paolo alla Sala Operativa della Questura che ha inviato sul posto due autoradio del commissariato Casilino e Prenestino. 

Notata la presenza di un uomo in forte stato di agitazione, i poliziotti lo hanno fermato ed identificato e, alla domanda di cosa stesse facendo lì, l'uomo ha risposto che voleva cercare di risolvere i  problemi con la moglie. Accompagnato negli uffici di Polizia il 28enne romano, con diversi precedenti di polizia, specifici, è stato arrestato per il reato di maltrattamenti e condotto a Regina Coeli a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento