Torre Maura Tor Vergata

Romanina: lite tra coniugi, lei lo ferisce con una bottiglia alla testa

La vittima è stata soccorsa all'ospedale Villa Irma se la caverà in 8 giorni. La donna che ha anche rubato dei soldi al marito, è stata arrestata per rapina aggravata

Poteva trasformarsi in una strage familiare quanto accaduto ieri sera in via Brusa nel quartiere della Romanina a Roma. Una donna di 28 anni ha aggredito il marito al termine di una furiosa lite per alcuni aspetti economici della separazione.

La donna, nigeriana, si è presentata nell'appartamento dell'ex marito chiedendo i soldi per affrontare le spese delle visite mediche necessarie. La giovane infatti, incita, doveva affrontare delle visite per la sua gravidanza.

Al rifiuto dell'uomo, la 28enne è andata su tutte le furie aggredendo l'ex marito dapprima verbalmente per poi passare a schiaffi, graffi e infine rompendogli in testa una bottiglia di birra vuota.

Alle grida della vittima, un vicino di casa ha immediatamente chiamato il 113 richiedendo l'intervento della Polizia di Stato, segnalando anche che c'era un uomo con delle ferite alla testa.

La donna ha anche rapinato l'uomo di denaro contante, cellulare e monili in oro, ha cercato di scappare ma è stata individuata dagli agenti giunti a bordo della Volante del commissariato romanina, che l'hanno bloccata davanti al portone del palazzo ed arrestata per rapina aggravata.


Accompagnato presso l'ospedale Villa Irma, l'uomo è stato medicato e dimesso con 8 giorni di prognosi per trauma cranico non commotivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Romanina: lite tra coniugi, lei lo ferisce con una bottiglia alla testa

RomaToday è in caricamento