rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Torre Maura Torre Maura / Via dell'Usignolo

Incendio a Torre Maura, evacuate 14 famiglie: si cerca una soluzione per la notte

Otto le persone intossicate

“E’ un dramma”. Ha esordito così Angela Barone, presidente del comitato Inquilini Isveur di Torre Maura. Qui in via dell’Usignolo, nella tarda mattina di venerdì, un incendio si è sprigionato dai contatori elettrici presenti nel seminterrato. Il fumo ha raggiunto rapidamente la tromba della scala G e otto intossicati, tra cui un minore, sono stati trasportati in ospedale. 

Soluzioni per la notte 

Sono attimi concitati a Torre Maura dove in queste ore si sta procedendo al censimento delle famiglie che questa notte non potranno tornare nelle loro case. “Si tratta di 14 nuclei famigliari – ha spiegato al nostro giornale Angela Barone – parliamo di circa 70 persone”, perché su sette piani il fumo ne ha invaso cinque. “Qui con noi c’è l’assessora ai servizi sociali del Municipio, Francesca Filipponi e con lei stiamo cercando di capire chi potrà dormire dai parenti chi invece dovrà essere collocato in altra struttura” ha aggiunto la presidente del comitato. Le persone intossicate si trovano ancora presso gli ospedali in cui sono state trasportate: “Anche il giovane ragazzo di origini africane – ha spiegato Angela Barone – il primo ad intervenire quando ha visto lo sprigionarsi dell’incendio e ad evitare conseguenze peggiori”. Si tratta di un giovane banchista al lavoro presso il mercato di via Dell’Usignolo che non ha avuto remore ad intervenire stando al racconto degli inquilini. 

"Dov'è la sindaca?"

Puntuale la polemica del partito democratico: “Sarà la magistratura ad accertare le responsabilità ma la cosa vergognosa è la totale assenza del presidente del Municipio e del sindaco di Roma, né un intervento né una parola di conforto per cercare di capire se i cittadini potranno rientrare nelle case”, ha commentato Mariano Angelucci, vice segretario del PD Roma. “L’assessora al sociale è qui senza una regia, c’è un totale abbandono del Comune invece il segretario municipale del PD Fabrizio Compagnone è immediatamente accorso – ha concluso Angelucci - Il Partito Democratico di Roma è al fianco dei cittadini e faremo di tutto affinché possano rientrare immediatamente nelle loro case sollecitando questa amministrazione imbarazzante”.

La manutenzione è una chimera 

Da qui, dalle case Isveur di Torre Maura che proprio di recente hanno compiuto 40 anni, è partita da tempo la richiesta di manutenzione agli stabili. Già nel 2011 gli inquilini hanno denunciato attraverso le pagine del nostro giornale l’assenza di illuminazione e più di recente anche quella relativa alla manutenzione strutturale. Era lo scorso settembre quando, proprio in occasione del “compleanno” delle palazzine Isveur dal comitato degli Inquilini era giunto l’allarme: “Il problema principale è legato alle infiltrazioni”. E i fatti poi hanno dato ragione ai residenti perché durante l’incessante pioggia di settembre alcuni piani si sono allagati. “Qui la manutenzione la facciamo da soli”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio a Torre Maura, evacuate 14 famiglie: si cerca una soluzione per la notte

RomaToday è in caricamento