Torre Maura Torre Spaccata / Via Marcio Rutilio

Raccolgono le olive al parco di Torre Spaccata e donano 150 litri di olio ai poveri

A raccontare la solidarietà del gesto Don Stefano Cascio

Hanno raccolto le olive e prodotto l’olio presso un frantoio fuori città: il frutto del loro lavoro volontario sarà donato ai meno abbienti insieme ai pacchi di viveri. E’ così che Torre Spaccata, uno dei quartieri del Municipio Roma VI delle Torri, vive la giornata mondiale dei poveri istituita da Papa Francesco domenica 19 novembre.

La raccolta delle olive dal 2012

“Alcuni cittadini mi hanno proposto di organizzare la raccolta delle olive anche quest’anno” ha spiegato Don Stefano Cascio, parroco della Parrocchia San Bonaventura che raggiunto dalla nostra redazione ha raccontato metodi e procedimenti. “Qui c’è un gruppo di residenti che raccoglie le olive presso il parco di Romanisti-Sisenna e lo fa dal 2012 – ha aggiunto – dopo la raccolta abbiamo consegnato le olive ad un frantoio fuori Roma che ha prodotto in maniera gratuita l’olio”. 

Prodotti 150 litri di olio

Gli sforzi sono stati eccellenti: sono stati prodotti 150 litri di olio raccolti “nelle bottiglie che ci sono state fornite dalla sorgente Egeria” ha continuano don Stefano. L’olio sarà distribuito insieme ai pacchi alimentari nella giornata di domenica 19 novembre: “A partire dalle 16.30 – ha concluso don Stefano – vivremo nel teatro della parrocchia un momento festoso, un concerto organizzato dal centro anziani, una merenda e la benedizione dei pacchi da parte del vescovo Giuseppe Marciante”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolgono le olive al parco di Torre Spaccata e donano 150 litri di olio ai poveri

RomaToday è in caricamento