rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Torre Maura Torre Maura / Via delle Canapiglie

Torre Maura: nastri ai giochi del parco delle Canapiglie

Protesta di mamme e bambini nella mattina di giovedì

"Vogliamo i giochi". I bambini di Torre Maura hanno intonato, in coro, questo grido di protesta per sottolineare una richiesta che le loro famiglie già in passato hanno avanzato:  la libertà di poter utilizzare i giochi in sicurezza. Siamo al parco della Canapiglie, nel sesto municipio, e i nastri gialli del Comune di Roma sono arrivati anche per le altalene di Torre Maura: accesso interdetto e piccoli residenti orfani di uno spazio di divertimento.

Altalene e scivoli sono stati acquistati grazie a una colletta organizzata dalle famiglie del quartiere, alla loro caparbietà si deve anche l'installazione dei giochi all'interno del parco che viene manutenuto a titolo volontario dai residenti e dalle associazioni del territorio. "Le istituzioni preposte non intervengono, neppure per la pulizia dell'area cani che andrebbe pulita spesso" hanno spiegato alcuni residenti.

A supportare la loro battaglia il Partito democratico: "Da tempo mi giungono segnalazioni da parte dei cittadini sullo stato indecoroso del parco - ha commentato Mariano Angelucci, assemblea nazionale del Pd - Ho effettuato un sopralluogo e ho constatato come sia indecente l'area, ad oggi parco giochi chiuso e impraticabile. Provvederò a inviare un ulteriore sollecito a Municipio e Comune che in cinque anni sono stati assenti". Il parco, nei mesi scorsi, è stato oggetto di richiesta da parte dell'associazione Arco Consumatori Lazio: "Si intitoli alle vittime del Covid".

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre Maura: nastri ai giochi del parco delle Canapiglie

RomaToday è in caricamento