rotate-mobile
Torre Maura Torre Maura / Via dei Colombi

Expo 2030: è di Torre Maura la scuola di musica scelta per l'evento al Colosseo

Gli studenti sono anche i protagonisti del video promozionale che farà il giro del mondo

“È un orgoglio per noi essere stati scelti tra tutte le scuole di Roma. Un’emozione fortissima e una grande soddisfazione per tutti i nostri ragazzi”. A parlare con noi è Fabio Feliziani, il presidente della William School Music di Torre Maura, da anni impegnata in progetti musicali dal forte impatto sociale. Saranno gli studenti della scuola a salire sul palco del Colosseo, venerdì 21 aprile in occasione dello spettacolo organizzato per la candidatura di Roma all’Expo 2030. 

La scuola di musica a Torre Maura

Tra i banchi della William School Music di Torre Maura, Municipio Roma VI delle Torri, non si insegnano solo note. L’attività è da tempo impegnata in progetti sociali e ospita bambini e ragazzi che vivono nella periferia a est della Capitale. In occasione dei cento anni del quartiere, festeggiati nel 2022, la scuola ha scritto e musicato l’inno che “può diventare universale cambiando i riferimenti territoriali” avevano spiegato al nostro giornale in quella occasione. La scuola, dal 2016, è diventata anche un luogo di aggregazione e di socialità. Ha fatto la sua parte anche durante i mesi difficili del conflitto Russia-Ucraina quando a Roma sono arrivati i primi profughi: per loro lezioni gratuite e un ambiente accogliente e sereno. 

Lo spot che fa il giro del mondo

Contattati dagli organizzatori dell’evento, la William School Music di Torre Maura è l’unica scuola di musica italiana a prendere parte all’appuntamento. Prima della serata di venerdì 21 aprile al Colosseo, gli studenti hanno girato uno spot alla Vela di Calatrava che farà il giro del mondo perché sarà lo spot ufficiale della candidatura di Roma all’Expo 2023. “I nostri ragazzi erano emozionati e soddisfatti” hanno detto da via dei Colombi. 

L’evento al Colosseo

Dopo un pomeriggio intenso di prove, iniziato intorno alle 17 di giovedì e conclusosi a notte fonda, un grande appuntamento attende ora gli studenti che hanno un’età compresa tra gli 11 e i 27 anni: saliranno sul palco del Colosseo, davanti a centinaia di persone. “Cantiamo La rivisitazione del Va Pensiero e della Cavalleria Rusticana del Mascagni, del maestro Stefano Barzan e saremo il ‘fondale umano’ dell’evento” ha spiegato ancora Feliziani. “I ragazzi sono emozionati ma siamo certi, daranno il massimo. Così come stanno facendo i loro genitori che seguono le prove e sono parte del progetto” ha aggiunto. Gli studenti, inoltre, parteciperanno a un incontro con una delegazione del Bureau International des Expositions BIE, invitati a rappresentare una “ricchezza della società civile”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Expo 2030: è di Torre Maura la scuola di musica scelta per l'evento al Colosseo

RomaToday è in caricamento