Domenica, 24 Ottobre 2021
Torre Maura Torre Maura / Via Pietro Belon

Coronavirus, il parco è chiuso ma non per tutti: violati i sigilli in via Belon

Il parco a Torre Maura è stato chiuso dal 13 marzo a seguito dell'ordinanza della sindaca Raggi per fronteggiare il contagio da Covid 19

“Il parco continua ad essere frequentato da runner, famiglie e bambini che giocano a calcio. Non è possibile continuare a tollerare questa situazione”. La denuncia arriva dal comitato di quartiere Torre Maura perché nonostante l’apposizione dei sigilli al parco di via Belon voluti dalla sindaca Raggi come per tutti gli altri parchi della città, sono in tanti a frequentare ancora l’area verde contravvenendo alle disposizioni imposte dal Comune messe in atto per fronteggiare l’emergenza da Coronavirus. 

Violati i sigilli al parco di via Belon

I sigilli apposti alla sbarra che delimita l’entrata al parco di via Belon sono stati più volte rimossi con la conseguenza che in diverse fasce orarie, il parco è popolato da cittadini. “Nel pomeriggio di lunedì anche un intervento delle forze dell’ordine – ha spiegato ai nostri taccuini Alessandra Vasselli del comitato di quartiere Torre Maura – Ma all’indomani i sigilli sono spariti di nuovo”.

L'appello del comitato ai cittadini e alle forze dell'ordine

Dal comitato un appello ai cittadini in primis e alle forze dell’ordine poi. “Chiediamo a tutti di non uscire di casa, di rispettare le norme imposte dal governo e dal comune, di non frequentare assolutamente il parco, si commette un reato”. Inoltre un appello alle forze dell’ordine: “Chiediamo una maggiore vigilanza e un maggior controllo affinché i sigilli vengano rispettati” ha concluso Vasselli. Nella mattina di martedì, Raggi ha effettuato una visita ispettiva al parco di Tor Tre Teste e non ha trovato nessuno all’interno. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il parco è chiuso ma non per tutti: violati i sigilli in via Belon

RomaToday è in caricamento