Torre Maura Torre Spaccata / Via Marcio Rutilio

Torre Spaccata al freddo: 70 appartamenti senza riscaldamento

Non sono mai stati accesi i riscaldamenti nei 70 appartamenti delle case del Comune di via Marcio Rutilio dal 15 novembre ad oggi

“I riscaldamenti non sono mai stati accesi, le infiltrazioni sono ovunque, non è possibile continuare a vivere così”. Siamo in via Marcio Rutilio, nel quartiere Torre Spaccata, in uno dei 70 appartamenti che dal 15 novembre (data di accensione dei riscaldamenti nelle case di edilizia residenziale pubblica) è al freddo perché gli impianti non sono mai stati messi in funzione.

Una condizione che da Torre Spaccata a Casal Bruciato sta mettendo in ginocchio intere famiglie perché, nonostante in alcuni casi sia avvenuta l’installazione delle nuove caldaie, a rendere impossibile l’accensione è la mancanza di alcuni pezzi che completerebbero l’opera. “Continuiamo a sollecitare l’intervento di tecnici ma è un continuo scaricabarile – hanno continuano gli inquilini – basti pensare che anche i canali di scolo, durante i giorni di pioggia sono fuori causando infiltrazioni in tutti i piani e questo rende i nostri appartamenti ancora più umidi”. E ancora: "Ho un bambino di quattro mesi con la bronchite - ha spiegato a Roma Today Pamela - è un disagio enorme per noi vivere al fredo".

A battere i pugni sul tavolo il gruppo Fratelli d’Italia (Municipio e Comune): “Da giorni stiamo ricevendo numerose lamentele da parte di cittadini che vivono nelle case Ater ed Erp, in particolare dei quartieri Tor Tre Teste, Centocelle, Torre Spaccata e Collatino, che purtroppo si trovano a stare senza riscaldamenti che, in un periodo invernale caratterizzato anche da forti piogge, non è certo una situazione ottimale – hanno commentato il vicepresidente dell'assemblea capitolina, Francesco Figliomeni e la consigliera FdI in Municipio VI, Pamela Strippoli - Abbiamo predisposto diverse note agli organi preposti dell’amministrazione, per chiedere di intervenire immediatamente per mettere in funzione le caldaie ed i relativi termosifoni”.

Hanno concluso: “Negli appartamenti vivono ammalati e disabili non è ammissibile che le amministrazioni siano silenti”. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre Spaccata al freddo: 70 appartamenti senza riscaldamento

RomaToday è in caricamento