rotate-mobile
Torre Maura Torre Maura / Via dell'Usignolo

Torre Maura: da 8 mesi una perdita d’acqua nelle case del Comune

Il guasto ha causato il cedimento dell'asfalto in strada

“Tutti bravi con le parole ma quando si tratta di agire non si vede più nessuno”. Sono arrabbiati gli inquilini delle case ex Isveur di via dell’Usignolo, a Torre Maura. Da settembre, il guasto di una tubatura collegata ai contatori, sta causando una perdita di acqua notevole che ha provocato addirittura una voragine in strada. Da 8 mesi gli abitanti della palazzina chiedono interventi ma, oltre alla recinzione dell’area, nulla è stato fatto per risolvere il problema nonostante i sopralluoghi dei vigili del fuoco avvenuti nei mesi scorsi. E intanto, litri di acqua vengono sprecati sotto lo sguardo indignato e impotente di chi vive nell’immobile. 

Le case, costruite nella metà degli anni ’70 nell’ambito di uno speciale piano casa realizzato con fondi della Comunità europea e gestite all’epoca dall’Istituto per lo sviluppo edilizio urbanistico (Isveur), sono ad oggi sotto la gestione patrimoniale del Comune di Roma che dovrebbe provvedere alla manutenzione. Ma il condizionale è d’obbligo perché nonostante le ripetute richieste degli abitanti è ancora tutto fermo al palo. 

Del resto, non è la prima volta che gli inquilini chiedono interventi perché “Negli ultimi quarant’anni non è stato fatto nulla” hanno commentato ancora al nostro giornale, dopo la denuncia dei giorni scorsi. Già perché le palazzine necessitano di interventi anche al tetto poiché nelle giornate di pioggia le infiltrazioni arrivano fino alle pareti dei piani sottostanti. Per questa ragione, in molti hanno parte dell’abitazione interdetta. Roma Today ha sentito l'assessorato al patrimonio che si sarebbe attivato per individuare eventuali competenze e successivi interventi. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre Maura: da 8 mesi una perdita d’acqua nelle case del Comune

RomaToday è in caricamento