menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Viale Duilio Cambellotti

Viale Duilio Cambellotti

Cinque donne morte investite in pochi anni: in viale Cambelloti è emergenza sicurezza

Deciso intanto lo spostamento del capolinea del bus 20 da viale Cambellotti alla stazione metro Grotte Celoni

Sale a cinque il numero delle donne investite e decedute su viale Cambellotti negli ultimi anni dopo l’incidente avvenuto nella mattina di giovedì quando a perdere la vita è stata Fatima Hadbi una donna di origini marocchine di 58 anni, investita da un’altra donna al volante di una Fiat Panda. Di recente, per scongiurare nuovi investimenti mortali, lungo la strada sono stati effettuati interventi urbanistici come l’installazione di due semafori pedonali. Tra i prossimi interventi, la delocalizzazione del capolinea del bus 20.

Due i semafori pedonali presenti su viale Cambellotti, lo stradone che separa la sede del Municipio VI e del centro commerciale dalla chiesa e dal capolinea del bus 20 e che collega via di Tor Bella Monaca con viale Oxford attraversando via del Torraccio di Torrenova. Il progetto di installazione degli impianti risale all’epoca della giunta Scipioni, con l’insediamento del Movimento cinque stelle, il progetto ha ottenuto i finanziamenti necessari alla realizzazione: “I Parenti di una delle vittime, hanno voluto fortemente questo impianto” spiegava al nostro giornale Fabrizio Tassi, presidente della commissione mobilità, il giorno dell’accensione del semaforo pedonale ad aprile dell’anno scorso.

Eppure, nonostante questi interventi finalizzati alla messa in sicurezza dei pedoni, viale Cambellotti continua ad essere teatro di investimenti mortali: tanti i cittadini che provenendo dalla più centrale via Quaglia o dal municipio o ancora dal centro commerciale, attraversano la strada per raggiungere la fermata del bus o il parcheggio adiacente. Intanto, la commissione mobilità nei giorni scorsi, ha stabilito che il capolinea del bus 20 di viale Cambellotti sarà trasferito al parcheggio metro Grotte Celoni, ascoltando la richiesta dei dipendenti Atac che avevano più volte sottolineato la pericolosità della fermata, denunciando anche la poca sicurezza per gli autisti, soprattutto di notte. Oltre questo, nessun altro intervento è previsto lungo il viale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento