rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Tor Bella Monaca Tor Bella Monaca / Viale Duilio Cambellotti

VI Municipio, i 5 Stelle chiedono un locale per le associazioni arcobaleno del territorio

Presentata una mozione per individuare degli spazi dedicati all'ascolto e alla prevenzione dei reati legati alla discriminazione sessuale

Uno spazio, a viale Cambellotti, dedicato alle persone LGBTQI+. Locali destinati all’ascolto e all’organizzazione di iniziative per aiutare chi, per via del proprio orientamento sessuale, ha subito o subisce discriminazioni. Il gruppo territoriale del Movimento 5 Stelle del VI municipio, grazie anche al referente del gruppo “Diritti e uguaglianza”, Francesco D’Angelis, ha presentato una mozione, firmata da Francesca Filipponi e Laura Arnetoli, per chiedere di destinare un locale della casa municipale alle associazioni arcobaleno.

La mozione

Nella mozione si ricorda, soprattutto, come il VI municipio sia il più giovane di Roma. I reati di odio nei confronti delle persone LGBTQ+ si stima siano “la prima causa di suicidio tra i minori”. Per questo, le “istituzioni devono essere in prima linea nel contro all’omo-bi-lesbo-transfobia in piena attuazione della nostra Carta costituente”.

Il documento, qualora dovesse essere approvato, impegnerebbe la giunta a “trovare uno spazio fisico municipale, preferibilmente all’interno della sede del Municipio, da destinare alle associazioni LGBTQ+ affinchè possano espletare liberamente le proprie attività, perseguendo i propri obiettivi” e facendo una una ricognizione delle associazioni arcobaleno del sesto “al fine di prevedere una collaborazione per offire ulteriori servizi al territorio”.

"Da referente del gruppo “Diritti & uguaglianza” del gruppo territoriole del M5S ma anche da persona omosessuale, sono molto fiero della mozione che le nostre protavoci hanno protocollato – ha scritto, in un posto, Francesco D’Angelis – esserci è fondamtnale perché le persone LGBTQ+”, soprattutto quelle più giovani, “hanno bisogno di un punto di ritrovo, di ascolto, di confronto”. Un modo per contrastare “l’omo-bi-lesbo-trasnfobia, la prima causa di suicidi” tra i più giovani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

VI Municipio, i 5 Stelle chiedono un locale per le associazioni arcobaleno del territorio

RomaToday è in caricamento