Venerdì, 19 Luglio 2024
Tor Bella Monaca Tor Bella Monaca / Via Domenico Parasacchi

Voci unite contro il razzismo a Tor Bella Monaca

Protagonisti gli studenti del liceo Amaldi. L'iniziativa è promossa da "A Buon Diritto" e Unar

La musica come strumento per denunciare le discriminazioni razziali e promuovere l’integrazione. È questo l’obiettivo del laboratorio avviato con gli studenti del liceo Amaldi di Tor Bella Monaca che, alla fine del percorso, produrranno un album musicale. A promuovere l’iniziativa l’associazione guidata da Valentina Calderone (neo eletta garante dei diritti dei detenuti) e fondata da Luigi Manconi, A Buon Diritto. Il progetto ha il sostegno di Unar e si svolge in occasione della XIX Settimana d’azione contro il razzismo. I giovani studenti porteranno in scena il loro lavoro al Teatro Tor Bella Monaca, il prossimo 26 marzo con uno spettacolo dal titolo ‘Unendo le voci’. 

I brani degli studenti anche su Spotify

Guidati dall'ingegnere del suono Afif Ben Fekih e dall’artista Alessandro Cardinale, gli studenti si cimenteranno nella scrittura e nella composizione di brani, sperimentali e unici, che verranno poi distribuiti tramite le più note piattaforme di musica online (come Spotify, Amazon music e Youtube). Musica pensata per promuovere i temi dell’inclusione, l’unità e il rispetto per la diversità nell’ambito della lotta alla discriminazione razziale. Dall'editing audio al mixing e il mastering: con la disponibilità di strumentazione innovativa, gli studenti e le studentesse potranno acquisire competenze di scrittura, composizione e produzione musicale. L’intero percorso di creazione sarà seguito da un videomaker che, oltre a documentare il progetto, lavorerà con gli studenti e le studentesse nella creazione di un video di sponsorizzazione dell’album musicale.

In scena il 26 marzo

All’appuntamento del prossimo 26 marzo, ci saranno gli studenti protagonisti del progetto accompagnati da Afif Ben Fekih, già ingegnere del suono e compositore di origine tunisina, autore di colonne sonore per film e documentari, e Alessandro Cardinale, autore, cantante e sassofonista (dallo Sziget Festival di Budapest alla condivisione del palco con il maestro Francesco De Gregori), oltre che psicologo specializzato sull’infanzia e l’adolescenza. Con loro Acai Lombardo Arop, Mario Puorro e Giulia Salsone del gruppo Altrove; Riccardo Celi e Thameur Jebari del gruppo 66Kif e Dunen Mubin.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Voci unite contro il razzismo a Tor Bella Monaca
RomaToday è in caricamento