menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Giovanni De Angelis - Museo delle periferie

Foto Giovanni De Angelis - Museo delle periferie

Tor Bella Monaca: ultimata l’opera di Sten e Lex sul portellone del teatro

Al comparto R8 tre nuovi murales in arrivo. Intanto continuano le lezioni domenicali del RIF

È visibile la prima opera del ‘Museo delle Periferie – RIF’ a Tor Bella Monaca. A realizzarla, gli artisti Sten e Lex, che hanno dato sfogo alla loro fantasia sul portellone del teatro che affaccia sull’arena, recentemente inaugurata, in viale Cambellotti dinanzi alla sede del sesto municipio. Tante le novità in arrivo nell’ambito del RIF, tra queste tre nuovi murales al comparto R8.

C’è ancora riserbo sui nomi degli artisti che daranno colore ai muri di alcune delle palazzine popolari del quartiere, la selezione è avvenuta a cura di Giorgio de Finis (direttore del RIF) e dalla curatrice senior di Palazzo delle Esposizioni Daniela Lancioni. Nel frattempo, continuano le lezioni domenicali in streaming e gli incontri di automappatura presso l’istituto scolastico Melissa Bassi, percorso che porterà alla realizzazione della prima “Guida alla periferia di Roma”.“Il RIF non resterà chiuso nei confini del proprio edificio neanche quando ne avrà uno” ha detto de Finis, augurandosi che i lavori a via dell’archeologia possano presto avere inizio. “Abbiamo invitato l’assessore all’urbanistica Luca Montuori a fare un sopralluogo, e sono fiducioso che Tor Bella Monaca avrà presto il suo museo e il suo centro studi internazionale, come annunciato” ha concluso.

A commentare l’iniziativa anche Alessandro Marco Gisonda, assessore alla cultura del parlamentino di viale Cambellotti: “Il Municipio ha fortemente voluto la creazione di questo importante presidio culturale della città a diretta gestione Palaexpo. Ha aggiunto: “Le periferie come questa soffrono dell’assenza delle istituzioni culturali e museali in particolare, che hanno il compito di segnalare una nuova e doverosa attenzione verso questi territori da parte dell’amministrazione centrale. Nel quartiere il Museo si inserisce nell’ambito di un insieme di interventi di recupero con finalità culturali e sociali di luoghi e strutture abbandonate da decenni a cui il presidente Roberto Romanella ed io lavoriamo da quando ci siamo insediati e che speriamo vedano presto la luce. Il Rif nasce da un protocollo d’intesa che abbiamo sottoscritto con l’Azienda Speciale Palaexpo e siamo entusiasti del progetto culturale che ne è alla base”.

Apprezzamenti anche da Filippo D’Alessio, direttore del Teatro di Tor Bella Monaca. “Il Teatro Tor Bella Monaca e il RIF consolidano un percorso di resilienza culturale che pone al centro i temi di una periferia sempre più attiva nel panorama cittadino. L'opera di Sten & Lex realizzata sul portellone del Teatro che si affaccia sull'Arena conclude e sancisce la riconsegna alla cittadinanza di uno spazio finalmente inaugurato in occasione della Festa del Cinema di Roma; una conferma ulteriore che dalla periferia si può abbattere quel muro da sempre alibi dell'inerzia di politiche insufficienti”.

portellone-01-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona arancione più vicina per Roma e il Lazio. D'Amato: "Curva in ascesa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento