Tor Bella Monaca Torre Angela / Viale Duilio Cambellotti

"Il trenino deve ritornare", dalle Torri l'appello a Tronca per il ripristino della linea Termini-Giardinetti

Dalla commissione lavori pubblici anche la richiesta di un aumento di frequenza della linea C della metropolitana e delle linee 105 e 106

Con la soppressione della linea Termini-Giardinetti, il 'caro trenino' che, seppur non in condizioni di comodità assoluta garantiva lo spostamento dai quartieri periferici del Municipio delle Torri alla stazione di Roma e l'avvento della linea C della metro, i pendolari continuano a riscontrare disagi oggettivi.

Nasce così l'sos del Municipio VI. Un aumento di frequenza della tratta Lodi-Pantano della linea C della metropolitana di Roma ma anche delle linee 105 e 106 del trasporto pubblico locale. E' questa la richiesta che il presidente della commissione lavori pubblici e trasporti del Municipio Roma VI delle Torri ha presentato agli organi preposti. Così, Maurizio Mattei scrive al Dipartimento Mobilità e Trasporti, all'Agenzia della Mobilità e a Atac spa per chiedere, quindi, che ai pendolari venga garantito con più frequenza il passaggio dei mezzi pubblici che portano verso il centro città dalle periferie. Non solo. Nella richiesta Mattei specifica: "Chiediamo che la metro C Pantano/Centocelle abbia la stessa frequenza della tratta Alessandrino-Lodi, in modo da offrire a tutti gli utenti lo stesso trattamento e gli stessi tempi di frequenza per l'intera linea". 

Una lettera anche al neo commissario Tronca. E' a lui che Mattei e Alveti, assessore alla mobilità del Municipio Roma VI delle Torri, si rivolgono per chiedere un incontro in cui discutere della necessità di ripristinare il 'trenino' Termini-Giardinetti.

  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il trenino deve ritornare", dalle Torri l'appello a Tronca per il ripristino della linea Termini-Giardinetti

RomaToday è in caricamento