Tor Bella Monaca Tor Bella Monaca / Largo Ferruccio Mengaroni

Assemblea pubblica in Largo Mengaroni, l'assessore Di Bella incontra gli inquilini della Torre 2

Prima un sopralluogo poi un'assemblea pubblica. Così, Daniele Di Bella, l'assessore alla casa del Municipio delle Torri, ha verificato le criticità presentate dagli inquilini della Torre 2 di Largo Mengaroni

Carenze strutturali, infiltrazioni alle pareti, ferri scoperti, aspiratori rotti, grate 'rattoppate', scarsa sicurezza, viali senza manutenzione diventati impraticabili. E' forte il disagio abitativo alla torre n.2 di Largo Ferruccio Mengaroni nel quartiere Tor Bella Monaca. Stanchi, esasperati e 'dimenticati', gli inquilini, già nei giorni scorsi avevano presentato le proprie rimostranze in sedi ufficiali, intervenendo al consiglio municipale di giovedì 4 giugno. Proprio in quella occasione, una rappresentanza di inquilini era stata ricevuta dall'assessore alla casa, Daniele Di Bella, che aveva convocato poi un'assemblea pubblica proprio alla torre n.2.

Nel tardo pomeriggio di ieri, giovedì 11 giugno, dunque, l'assessore Di Bella, accompagnato da alcuni collaboratori e da Marco Argenti, consigliere alla sesta circoscrizione e presidente della commissione commercio, ha effettuato prima un sopralluogo e poi un incontro con gli inquilini intervenuti. A quanti hanno palesato le proprie oggettive difficoltà legate al malfunzionamento dell'autoclave, che ad oggi, resta tra i problemi più urgenti da risolvere, l'assessore ha mostrato una serie di richieste di intervento e di sollecito effettuate gli organi competenti, le prime risalgono al mese di gennaio. Ha spiegato, inoltre, come sia importante conferire sicurezza all'ambiente, dotando l'area di un sistema di videosorveglianza che tuteli i residenti. Il disagio abitativo degli inquilini della torre è stato presentato, in assemblea da Alessandro Stabellini, cittadino e attivista del Movimento Cinque Stelle che ha spiegato l'importanza di interventi immediati. 

L'assessore Di Bella ha chiesto, poi, agli inquilini di elencare su di un modello prestampato, le criticità che ognuno riscontra all'interno del proprio appartamento. A seguire, una raccolta firme per sensibilizzare ulteriormente gli uffici competenti del Comune di Roma a provvedere quanto prima sia alla sistemazione dell'autoclave, sia al sistema di videosorveglianza. L'installazione delle telecamere dovrebbe tutelare gli inquilini, considerata, soprattutto la recente occupazione abusiva di un appartamento all'ultimo piano della torre. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assemblea pubblica in Largo Mengaroni, l'assessore Di Bella incontra gli inquilini della Torre 2

RomaToday è in caricamento