TorriToday

VI municipio: la nuova assessora entra in giunta ma nel parlamentino a cinque stelle manca ancora una donna

Al vaglio del presidente del Municipio i curricula inviati da aspiranti assessore

Immagine di archivio

Eleonora Di Maulo, la nuova (e terza in quattro anni) assessora al sociale è stata presentata giovedì in consiglio municipale: la new entry, proveniente da Magliana, dovrà supportare in primis l’assessorato alla scuola in vista dell’imminente apertura poi portare progetti a compimento. Ma nel parlamentino di viale Cambellotti manca ancora un’altra donna (che sostituirebbe un uomo) affinché si rispettino le quote di genere. Per ora però da Tor Bella Monaca la risposta è: “Stiamo valutando i curricula”. Nanni (Misto): “Ho sollevato questa vicenda lo scorso anno, anche il Segretario Comunale e il Direttore del Municipio hanno sollecitato il Presidente del VI municipio a rispettare la legge sulla parità di genere, che prevede appunto la sostituzione di un membro di giunta”.

Al fine di cercare l’assessore donna mancante (ricordiamo che sono attualmente presenti in giunta Katia Ziantoni all’ambiente e di Maulo al sociale), Romanella e la sua squadra hanno pensato ad un avviso pubblico che è scaduto lo scorso 31 agosto. L’obiettivo è (o forse era) individuare donne che abbiano competenze pari o superiori a uno degli uomini presenti in giunta. “Stiamo procedendo con gli incontri e valutando le varie situazioni” ha commentato il minisindaco indirizzandoci all’assessore alla legalità e al personale Romanelli che ai nostri taccuini ha spiegato come sta procedendo l’iter. “Circa una quarantina i curricula arrivati mediante protocollo e mediante mail, li stiamo valutando e stiamo incontrando i candidati per un colloquio per capire se eventualmente qualcosa è stata omessa nei curriculum”. In altre parole, per il parlamentino a cinque stelle, le candidate non “brillano” per competenze del resto “questa giunta è una bomba ed è difficile sostituire qualcuno” ha commentato Romanelli snocciolando esperienze lavorative decennali e i quattro anni nella pubblica amministrazione.

“L’aspetto peggiore di questa vicenda – ha commentato ancora Nanni definendola ‘un’ammuina’ sta nel fatto che oggi si fa una selezione e si richiede il curriculum per scegliere un'assessora donna, mentre quando sono stati scelti gli assessori uomini che sono in giunta, non è stata fatta nessuna selezione”. Se si andrà a dama prima della fine della consiliatura è difficile dirlo, per ora resta l’incongruenza con quanto avviene in viale Cambellotti e con quanto ha stabilito il Segretario Comunale nonostante il partito (per eccellenza della trasparenza) ne sia consapevole.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus, a Roma 135 nuovi casi: sono 195 in totale nel Lazio. I dati Asl del 23 settembre

  • Coronavirus Roma, presidente dell'ordine dei medici: "Nel Lazio situazione preoccupante"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento