rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Tor Bella Monaca Torre Angela / Viale Duilio Cambellotti

Torri, nasce l’assemblea dei cittadini come collante con le istituzioni

Il consiglio del sesto municipio ha approvato la delibera nella mattina di giovedì. Il prossimo step sarà la creazione di commissioni

Avrà funzioni consultive e propositive e sarà composta da un numero minimo di 125 cittadini. È questo il contenuto principale del ‘Regolamento sulla partecipazione dei cittadini’ che il consiglio del sesto municipio ha approvato nella mattina di giovedì dal consiglio municipale. Gli ideatori dell’iniziativa: “Da tre anni lavoriamo affinché si realizzi l’assemblea dei cittadini”. Fabrizio Tassi, capogruppo del M5s: “Si procederà alla convocazione di commissioni per far capire l’importanza della delibera ai cittadini”.

La partecipazione dei cittadini all’assemblea avviene attraverso la presentazione delle istanze che proverranno dai singoli quartieri che a loro volta organizzeranno dei gruppi di lavoro. Il presidente dell’assemblea che sarà il trade d’unione con le istituzioni, resterà in carica circa 6 mesi. “Da anni ormai abbiamo capito che lo scollamento tra le istituzioni e i cittadini diventava sempre più importante e che c’era bisogno di forme di partecipazione diretta – ha spiegato Mario Cecchetti del centro sociale di largo Mengaroni, promotore dell’iniziativa – Ci auguriamo che questa nuova modalità venga assunta anche negli altri municipi di Roma”.

“Da anni cerchiamo di affinare il regolamento, ci hanno accusati di essere arrivati tardi – ha spiegato Tassi – Ma io non sono d’accordo, questo strumento resterà anche nelle prossime legislature ed è molto importante per la rappresentanza cittadina”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torri, nasce l’assemblea dei cittadini come collante con le istituzioni

RomaToday è in caricamento