Martedì, 21 Settembre 2021
Tor Bella Monaca Tor Bella Monaca / Viale Santa Rita da Cascia

Viale santa Rita da Cascia e il tappeto di buste: colpa del mercato saltuario

Un incontro in viale Cambellotti tra il minisindaco Scipioni, i membri dell'associazione Tor Più Bella, una rappresentanza dell'Ama e della Cgil per trovare soluzioni

Dopo il mercato saltuario la strada resta un tappeto di buste, carte e rfiuti. Succede a Tor Bella Monaca, in viale Santa Rita da Cascia, all'incrocio con via Quaglia. Durante i giorni del mercato saltuario, il giovedì e il sabato, i venditori non raccolgono l'immondizia che producono che, quindi, resta lì, fino alla prima folata di vento. Così i volontari dell'associazione Tor PIù Bella, esasperati, hanno incontrato il presidente del Municipio delle Torri, Marco Scipioni, nel pomeriggio di mercoledì 17 febbraio, insieme con una rappresentanza della Cgil e dell'Ama. 

"Abbiamo chiesto e ottenuto un incontro in Municipio perché si possano trovare delle soluzioni al degrado che viene lasciato in strada subito dopo lo svolgimento del mercato", afferma Andrea Colafranceschi, dell'associazione. "I venditori ambulanti sono autorizzati da una delibera comunale a prendersi cura dello spazio che occupano durante la loro attività - prosegue Colafranceschi - quindi in Municipio abbiamo chiesto perché nessuno interviene a sanzionarli".

A margine dell'incontro che si è svolto in viale Cambellotti, quindi: "Abbiamo appreso che la polizia municipale non può effettuare sanzioni perché l'azienda Ama non fornisce i dovuti sacchetti agli operatori - proseguono dall'associazione - e pertanto non sono sanzionabili". 

Dopo l'incontro di ieri, però, già durante il mercato di questa mattina, gli operatori dell'Ama hanno provveduto alla raccolta delle buste lasciate a terra. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale santa Rita da Cascia e il tappeto di buste: colpa del mercato saltuario

RomaToday è in caricamento