menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tor Bella Monaca, un’opera d’arte sul ‘portellone’ del teatro firmata da Sten e Lex

La realizzazione si inserisce all’interno del ‘Museo delle periferie’ ideato da Giorgio De Finis

‘Lavori in corso’ in viale Duilio Cambellotti. Sten e Lex, due tra i più famosi street artist italiani, hanno iniziato a realizzare una nuova opera d’arte sul ‘portellone’ del teatro di Tor Bella Monaca che fa anche da sfondo all’arena inaugurata di recente, che sarà intitolata a Gigi Proietti. “E’ la prima opera d’arte del Rif-Museo delle periferie” ha spiegato ai nostri taccuini Giorgio De Finis, l’ideatore del progetto che ha l’obiettivo di portare il centro in periferia, a partire dall’arte e dalla cultura.

Lo scorso 14 ottobre, dopo alcuni mesi di lavoro, la sindaca Raggi insieme all’assessore alla cultura Luca Bergamo e al presidente del sesto municipio Roberto Romanella, ha tagliato il nastro per inaugurare l’arena dopo 14 anni di abbandono, nell'ambito della Festa del Cinema. Già perché lo spazio collocato davanti all’ingresso del municipio in viale Cambellotti, dietro al teatro, è stato dimenticato per molto tempo. Con l’avvio dei lavori di riqualificazione, le gradinate sono state ripristinate e il palco è pronto ad ospitare spettacoli nei mesi estivi. A completare l’opera, i disegni di Sten e Lex che dovrebbero essere realizzati e conclusi entro una settimana.

“Tra le prossime opere anche interventi di street art sui muri del comparto R8 – ha spiegato De Finis, precisando – Il Museo delle periferie non è solo murales, prima in presenza ed ora on line svogliamo eventi tematici collaborando anche con il teatro di Tor Bella Monaca e molte altre iniziative sono in cantiere”. Entusiasmo da parte del Municipio: “Siamo molto in sintonia con De Finis e contenti che il portellone del teatro sia un’opera d’arte. Per l’inaugurazione? Ci penseremo” ha concluso il minisindaco Romanella.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento