TorriToday

San Vittorino: l’ex ufficio anagrafico cambia look, iniziano i lavori per la sala matrimoni

Ascensore in vetro, rampa per disabili e una sala per matrimoni: ecco come sarà l'ex ufficio anagrafico di San Vittorino

Foto di Giuseppe Agnini

Ristrutturazione dell’immobile, messa in sicurezza e soprattutto adeguamento dei locali per riqualificare la struttura. È questo il disegno previsto per l’ex ufficio anagrafico di San Vittorino, uno dei quartieri più a est del Municipio VI, nella giornata di lunedì sono stati avviati i lavori che si concluderanno nei prossimi mesi. 

Dalla cantierizzazione ai primi interventi di riqualificazione

Prima la cantierizzazione della struttura che si trova all’interno del caratteristico quartiere San Vittorino, poi la demolizione delle parti da ripristinare e infine l’adeguamento. Come diventerà l’ex ufficio anagrafico di San Vittorino? “Sarà una sala per matrimoni ma non escludiamo che in futuro, una volta messo a punto l’intero immobile, ci possa essere spazio anche per uno sportello di anagrafica” ha detto Giuseppe Agnini, presidente della commissione lavori pubblici del Municipio VI. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dal Municipio: "Riqualificazione e turismo"

Gli operai hanno iniziato dalla messa in sicurezza del campo da bocce che si trova all’esterno della struttura, con la rimozione delle tegole e il ripristino della tettoia. Poi sarà la volta dell’eliminazione delle barriere architettoniche: nella parte anteriore una rampa sostituirà le scale di accesso, dopo tutto al piano superiore della struttura c’è un centro anziani. A completare l’opera anche un ascensore esterno in vetro e la riparazione dell’antica fontanella, fuori uso ormai da anni. “Abbiamo deciso di investire a San Vittorino con questa modalità perché vogliamo conferire nuova vita al quartiere e dargli un’impronta anche turistica e ricettiva” ha concluso Agnini. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento