Lunedì, 18 Ottobre 2021
Tor Bella Monaca Viale Santa Rita da Cascia

Viale Santa Rita da Cascia diventa una discarica a cielo aperto. I residenti: “Vogliamo le telecamere”

Nel pomeriggio di giovedì i rifiuti sono stati rimossi dopo dieci giorni di abbandono

Gli zozzoni si scatenano soprattutto di sera, nonostante la strada sia illuminata”: i residenti di viale Santa Rita da Cascia, nel cuore del quartiere Tor Bella Monaca denunciano lo sversamento dei rifiuti e poi la mancata raccolta per giorni e anche settimane. Materassi, porte, cartoni: lungo la strada c’è di tutto: una quantità di rifiuti così importante da rendere impossibile anche il passaggio sul marciapiedi o il conferimento dei sacchetti nei cassonetti perché: “Non riusciamo neppure a depositare i rifiuti, il tappeto di spazzatura ci rende impossibile avvicinarci” hanno continuato i residenti.  

Nel pomeriggio di giovedì gli operatori Ama in viale Santa Rita da Cascia hanno rimosso il cumulo di spazzatura: “I rifiuti vengono raccolti ogni dieci giorni circa – hanno spiegato – gli operatori svuotano solo i cassonetti e la mole di spazzatura a terra diventa sempre più enorme”. Per questo i residenti del quartiere che lamentano l’arrivo di macchine provenienti anche da altri quartieri dove esiste la raccolta differenziata porta a porta e pronte a svuotare il portabagagli nella piazzola, chiedono a gran voce che vengano istituite le telecamere e lanciano una provocazione: “Se il Comune non ha fondi per installarle, le installi ugualmente perché siamo certi che potrebbe ripagarle anche in soli due giorni con le multe agli zozzoni”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale Santa Rita da Cascia diventa una discarica a cielo aperto. I residenti: “Vogliamo le telecamere”

RomaToday è in caricamento