rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Tor Bella Monaca Tor Bella Monaca / Viale Duilio Cambellotti

Emergenza rifiuti, il prefetto convoca in audizione il presidente del VI Municipio

Martedì 4 luglio indetta una riunione pubblica per ascoltare associazioni, comitati e cittadini

L’emergenza rifiuti, che sta coinvolgendo tutta Roma, non ha ovviamente risparmiato i quadranti periferici, compreso il VI municipio delle Torri. Nelle ultime settimane, i quartieri della zona sono stati sommersi dai rifiuti, in particolare Tor Bella Monaca e il Villaggio Prenestino, con spazzatura ovunque lungo le strade. Un proliferare di mini discariche a cielo aperto che ha spinto il presidente del Vi Municipio, Nicola Franco, a scrivere al prefetto di Roma, Lamberto Giannini il quale nel giro di 48 ore, ha convocato il minisindaco in audizione nel comitato provinciale ordine sicurezza che si terrà giovedì 6 luglio, alle 9:30.

La lettera

Nella lettera Franco parla di una situazione “degenerata” con gravi conseguenze che, la mancata raccolta dei rifiuti, sta causando a livello “igienico sanitario”. C’è, secondo Franco, un “pericolo concreto per la pubblica incolumità” che deve essere affrontato. “Non riusciamo più a difendere il territorio dalle decine di discariche abusive che sorgono settimanalmente” ha spiegato Franco nella lettera, preoccupato anche dalle “organizzazioni che stanno trasformando criminalmente il territorio: centinaia di furgoni nelle ore notturne scaricano ovunque ogni tipo di rifiuto”, anche pericolosi. Da qui la richiesta al prefetto di assumere “decisioni di emergenza, prima che si arrivi al disastro ambientale”.

Rocca Cencia

C’è anche un passaggio sul Tmb di Rocca Cencia, chiuso dallo scorso 3 aprile. Nonostante i furgoni dell’Ama non possano più entrare nell’impianto, i cittadini continuano a lamentare veri e propri miasmi provenienti dall’impianto e dalle strade limitrofe, anche queste invase dalla spazzatura. Nei quartieri che si trovano a ridosso di questa struttura, “oltre alle generali difficoltà sulla mancata raccolta dei rifiuti” si sommano problemi dovuti alla “presenza di fortissimi miasmi causati dalle lavorazione interne all’impianto, già denunciate”. Secondo Franco, insomma, Roma, “nonostante i poteri commissariali ed ogni altro sforzo compiuti”, non è in grado “di uscire da sola da questa emergenza”.

Riunione pubblica

Prima dell’incontro con il prefetto, Nicola Franco ha voluto convocare, per domani, martedì 4 luglio alle ore 19 presso la sala del consiglio municipale, un’assemblea pubblica aperta ad associazioni, comitati di quartiere e semplici cittadini per raccogliere suggerimenti, argomenti ed istanze da sottoporre al prefetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza rifiuti, il prefetto convoca in audizione il presidente del VI Municipio

RomaToday è in caricamento