TorriToday

+PLUS, lo spettacolo teatrale che ridà colore e melodia alla periferia

Quando giovani artisti raccontano tematiche sociali in periferia nasce +Plus. Dall'idea di Un mondo nel cuore, Tor Più Bella e Danza Studio

L’obiettivo è quello di “rendere i luoghi ai bordi della città più colorati e più melodiosi” e per realizzarlo sono stati coinvolti giovani artisti residenti nei vari Municipi di Roma. A ideare il progetto che ha come titolo “+Plus” sono state tre associazioni che da tempo lavorano nella periferia Est della Capitale improntando molto del loro lavoro su tematiche sociali. Un mondo nel cuore, Tor Più Bella e Danza Studio (impegnate tra Corcolle e Tor Bella Monaca) hanno così unito i loro sforzi e hanno messo in piedi uno spettacolo teatrale che andrà in scena il 15 e il 16 gennaio alle ore 21.00 presso il teatro comunale di Tor Bella Monaca. 

Dalla dispersione giovanile alla fugacità della vita, passando per l’abbandono scolastico e la prostituzione fino alle infezioni da hiv, l’omosessualità, disinformazione e soprattutto la società che spesso sembra dimenticarsi del destino dei giovani. Sono questi i temi che “+Plus” porta in palcoscenico dove i protagonisti, pur trovandosi in un mondo ostile, riescono a restare uniti e positivi.

“Il progetto che ha dato vita allo spettacolo "+PLUS" è partito ad inizio 2018 quando "Un Mondo nel Cuore" e "TorPiùBella" hanno partecipato al bando "Cosa vuoi fare da giovane" dell'Agenzia Nazionali per i Giovani, piazzandosi tra i primi posti, risultando vincitori del progetto ma non finanziabili per mancanza di fondi” ha spiegato Danilo Proietti, presidente dell’associazione “Un mondo nel cuore” e produttore del progetto. “+Plus”, infatti, ha ricevuto il sostegno di donazioni attraverso la piattaforma “Produzioni dal Basso”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Dopo quasi un anno possiamo ritenerci soddisfatti, siamo riusciti comunque a portare avanti la nostra idea, attraverso una produzione dal basso, coinvolgendo giovani provenienti da molti quartieri di Roma e provincia e ad oggi, la vendita dei biglietti sta andando benissimo per entrambi le date” ha concluso Proietti. 
Durante la prima settimana di dicembre, lo spettacolo ha ottenuto anche il patrocinio del Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli, storica associazione romana che per prima organizzò il Gay Pride a Roma nel 1990. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento