rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Tor Bella Monaca Tor Bella Monaca / Viale Duilio Cambellotti

Municipio VI, il preside Giammarini va in pensione: “Grazie a tutti per i ricordi che mi permettete di custodire”

Dirigente scolastico presso l’Istituto ‘Fermi’ Frascati, ha diretto la scuola di Torre Angela

Carmine Giammarini va in pensione dopo 44 anni di attività nella scuola. Il prof ha ricoperto il ruolo di dirigente scolastico, oltre che al ‘E.Fermi’ di Frascati anche all’istituto comprensivo di Tor Bella Monaca, nel Municipio VI. È stato, inoltre, capogruppo del Partito democratico in viale Cambellotti, durante l’era Scipioni. Attraverso Roma Today vuole omaggiare gli studenti, i genitori e chi ha incrociato la sua strada in questi decenni di lavoro, di un ringraziamento con una lettera.

“Dopo 44 anni di servizio è giunto anche per me il momento di voltare pagina chiudendo il capitolo dell’attività lavorativa e professionale. È giusto che io chiuda questo libro della mia vita e ne apra uno nuovo con l’animo sereno per aver dedicato alla scuola, in tutti questi anni, il meglio di me stesso. Vado via consapevole di aver svolto il mio lavoro con passione civile, con lealtà e rigore etico e cercando di essere sempre un buon esempio per coloro che con me hanno collaborato a rendere il Fermi un buon istituto. Penso agli anni della docenza, ai tanti alunni, oggi genitori, uomini e donne impegnati nei diversi ambiti lavorativi e quando li incontro il cuore palpita di gioia al solo pensiero che un po’ del mio lavoro possa aver contribuito alla realizzazione del loro futuro”.

Un pensiero rivolto anche ai genitori dei suoi alunni: “Ringrazio tutti i genitori che hanno affidato l’educazione dei propri figli alla nostra scuola”. E agli studenti: “Un pensiero affettuoso va a tutti gli alunni, i veri protagonisti della scuola, che con la loro vitalità, la loro viva intelligenza, i loro problemi, i loro bisogni, sono stati sempre al centro dei miei pensieri e delle nostre azioni in particolar modo in questi ultimi due faticosi anni. Grazie ai Presidenti del Consiglio di Istituto e ai consiglieri che nel tempo si sono avvicendati, per avermi sempre sostenuto nelle scelte fatte e per aver riposto sempre grande fiducia nel mio operato, grazie ai rappresentanti dei genitori in seno ai consigli di classe per l’impegno profuso nell’esercizio del loro compito. Ringrazio i mei collaboratori vecchi e nuovi per aver sempre lavorato con alacrità e con spirito di abnegazione. Ringrazio tutte le Forze dell’Ordine del territorio che hanno tutelato sempre i miei studenti, assicurando sicurezza e controllo ma che soprattutto hanno offerto  la loro esperienza per insegnare ai ragazzi le giuste regole da seguire.Grazie a tutti voi per avermi permesso di costruire splendidi ricordi che mi accompagneranno in questo nuovo cammino che vado ad intraprendere”.

E sono anche i docenti della scuola che ha diretto negli ultimi 12 anni a voler esprimere parole di ringraziamento per quanto fatto: “Un Preside illuminato poiché ha dato spazio a molti progetti sui quali ha investito molto sia per il PCTO che per i ragazzi diversamente abili che , in questa scuola, hanno sempre trovato un porto sicuro; laboratori di teatro, di cinema, di musica e davvero tanto altro come le borse di studio elargite agli studenti più meritevoli e questo anche grazie a benefattori che hanno sposato la causa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Municipio VI, il preside Giammarini va in pensione: “Grazie a tutti per i ricordi che mi permettete di custodire”

RomaToday è in caricamento