TorriToday

Il festival “Ribalta” di Tor Bella Monaca finisce in commissione trasparenza: “Vogliamo capire il metodo”

L'appuntamento per la mattina di mercoledì 17 ottobre

Il festival “Ribalta” finisce sul tavolo della commissione trasparenza di viale Cambellotti. L’attività che rientra nell’ambito del progetto di più ampio respiro “Estate Romana” è stato avviato sul territorio, a Tor Bella Monaca, nel 2017 e si concluderà nel 2019. “Quali iniziative sono state messe in campo lo scorso anno”? E’ questa la domanda che si pone l’associazione Tor Più Bella che ha chiesto di essere convocata in commissione per comprendere le modalità di realizzazione delle attività. L’appuntamento, chiesto anche da parte delle opposizioni, è fissato per la mattina di mercoledì nei locali del Municipio Roma VI delle Torri.

Ad accendere la polemica, non solo cittadina ma anche politica, il murale di Diamond realizzato su una delle facciate delle palazzine Ater di via Quaglia. E se all’interno dell’opposizione c’è chi ne chiede la rimozione e chi vuole vederci chiaro (qui le posizioni dei partiti politici), gli attivisti di Tor Più Bella ammettono: “A noi il murales piace, ci opporremo a chi dirà di cancellarlo ma quello che contestiamo è il modo attraverso cui una iniziativa così importante è stata portata avanti”. Tor Più Bella, contattata inizialmente dal soggetto promotore dell’evento, 999 Contemporary, è stata poi messa da parte: “Siamo stati esclusi dal progetto ma abbiamo una lettera di manifestazione di interesse da parte nostra, oltretutto siamo cittadini del quartiere e vogliamo vederci chiaro”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Hanno concluso: “Secondo noi, un progetto così andava condiviso con la cittadinanza, con gli inquilini dei palazzi anche nelle primissime fasi per scegliere insieme un progetto comune, questa per noi è la condivisione”. Tuttavia hanno concluso: “Qualora la modalità di partecipazione cambiasse noi saremmo più che contenti di supportare un progetto come questo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento