TorriToday

Differenziata a cinque stelle, la rivoluzione parte dal Municipio VI

E' Katia Ziantoni, assessora all'ambiente, a spiegare il progetto che estende il sistema di raccolta differenziata porta a porta in altri quartieri del Municipio Roma VI

Dalla tarrifazione puntuale alle sedi logistiche per il conferimento dei rifiuti. Sono questi alcuni dei punti che rientrano nel progetto per il potenziamento della raccolta differenziata porta a porta, ancora in via di approvazione definitiva e che potrebbe entrare in vigore dal prossimo anno nei territori del Municipio Roma VI delle Torri. Katia Ziantoni, assessore all'ambiente di viale Cambellotti: "Gli obiettivi sono efficientare la raccolta dei rifiuti e creare un'economia circolare".

Tante le novità che riguardano il sistema di raccolta dei rifiuti per il prossimo 2017 in alcuni dei quartieri del Municipio Roma VI delle Torri. A spiegare il progetto del sesto Municipio, che potrebbe diventare municipio pilota per la città di Roma, è Katia Ziantoni, assessora all'ambiente del parlamentino di viale Cambellotti. "Abbiamo iniziato a lavorare alla bozza del progetto già nel mese di settembre - spiega l'assessora - abbiamo di fatti avanzato delle richieste precise e fatto dei sopralluoghi insieme ad Ama e Roberto Cavallo, consulente, nate soprattutto dalle esigenze del nostro territorio considerati anche i disagi legati all'abbandono dei rifiuti".

Cosi nel dettaglio il progetto stilato da Ama che deve essere approvato in fase definitiva: "Nel 2017 il servizio di raccolta porta a porta verrà esteso anche in alltri quartieri che attualmente sono dotati del servizio di raccolta differenziata stradale". A questo aggiunge: "Entro il 2018 ci sarà la tarrifazione puntuale, quindi, si paga in base a quanti rifiuti si producono, la tariffazione puntuale riguarderà anche le utenze non domestiche, previste anche le sedi logistiche e le sedi di raccolta". Su questo anticipa: "A dicembre verranno avviati i lavori per la sede della zona commerciale di Nuova Ponte di Nona, in viale Cerroncino, poi le altre sul versante prenestino e sul versante casilino". Ancora: "Particolare attenzione anche al compostaggio domestico e di comunità".

Infine Ziantoni conclude: "Il progetto mira a migliorare i servizi offerti da Ama e a potenziare la raccolta differenziata porta a porta così da arrivare ad una economia circolare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento