rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Tor Bella Monaca Torre Angela / Viale Duilio Cambellotti

La solidarietà del M5s Torri ai colleghi del Tiburtino: “Serve discontinuità col passato”

Il gruppo politico ha affidato alla pagina FB del Movimento Cinque Stelle Municipio VI il messaggio diretto a Virginia Raggi

Il gruppo politico del Movimento Cinque Stelle del sesto municipio interviene, come molti altri rappresentanti municipali e comunali, sulla caduta del quarto che da settimane tiene banco nella politica cittadina e che ha visto l’epilogo mercoledì con l’approvazione unanime della mozione di sfiducia a Roberta Della Casa. In attesa che la sindaca Raggi si pronunci sul post-Della Casa e che dica chi sarà la sua delegata in via Tiburtina 1163 per gestire l’ordinario, si levano da più parti attestazioni di stima nei confronti dei quindici consiglieri “ribelli”.

Tra loro, appunto, il gruppo politico che governa Torri: “Sicuramente è una notizia che ci rattrista profondamente. Tutti noi auspicavamo in un epilogo differente ma a questo punto non ci resta che prenderne atto e rispettare la difficile e dolorosa scelta fatta dai rappresentanti del M5S del territorio” si legge nel post pubblicato sulla bacheca fb del movimento. “È capitato a tutti i livelli Istituzionali che esponenti del Movimento abbiano dovuto prendere decisioni audaci e spesso impopolari, ma noi tutti le abbiamo accettate confidando nel fatto che determinate posizioni scaturivano da una conoscenza approfondita e consapevole della situazione e fidandoci del loro senso di responsabilità – è scritto - Con la stessa fiducia accettiamo e rispettiamo la decisione di un gruppo territoriale che, pur nella dolorosa scelta fatta, ha sempre dimostrato di operare nel rispetto dei principi del M5S dal quale non ha mai neanche pensato di allontanarsi”. 

Il gruppo politico delle Torri, quindi i consiglieri eletti, spiegano ancora: “È proprio per questo motivo e per l'espressione unanime dei rappresentanti territoriali del M5S che auspichiamo che la scelta di un eventuale delegato alla guida del Municipio ricada al di fuori delle parti interessate. In questo caso bisogna agire in discontinuità col passato così da poter accompagnare un Municipio complesso e difficile come il IV verso le amministrative del 2021 senza ulteriori conflittualità e lavorando per portare a compimento tutte le opere già previste per quel territorio”. Per finire: “Confidiamo, inoltre, che i 15 Consiglieri di maggioranza del IV Municipio, a prescindere dai comunicati usciti, che ci auguriamo siano soltanto un atto dovuto e previsto dal codice etico, poi si concludano positivamente, perché sono e restano per noi del Movimento 5 Stelle”. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La solidarietà del M5s Torri ai colleghi del Tiburtino: “Serve discontinuità col passato”

RomaToday è in caricamento