Martedì, 21 Settembre 2021
Tor Bella Monaca Torre Angela / Viale Duilio Cambellotti

"Ordinanza antialcol anche nel municipio delle Torri"

Marco Argenti, presidente della commissione commercio al Municipio VI: "La risoluzione è volta al superamento di conseguenze come il degrado e fenomeni di microcriminalità"

Disturbo alla quiete pubblica, degrado del decoro urbano, concorrenza sleale e microcriminalità. E' per combattere tutti questi fenomeni che la commissione commercio del Municipio Roma VI delle Torri ha votato, questa mattina, una risoluzione da portare al prossimo consiglio per chiedere l'estensione dell'ordinanza che regola il consumo di alcol, emanata durante il mese di giugno dello scorso anno nelle zone del centro storico di Roma. 

ORDINANZA -  A partire dalle ore 22.00 alle ore 07.00 è vietata la vendita da asporto di bevande alcoliche, inoltre, nella stessa fascia oraria ne è vietato anche il consumo in strada in contenitori di vetro. A partire dalle ore 24.00 alle 07.00 è vietato consumare in strada bevande alcoliche in qualsiasi contenitore. Infine, dalle ore 02.00 fino alle ore 7.00 è vietata la somministrazione delle bevande alcoliche. 

La commissione commercio, chiede, quindi che l'ordinanza, già in vigore dall'estate dello scorso anno in molti dei quartieri della movida romana e del centro cittadino, venga estesa anche nei territori del Municipio dell Torri. Tra le motivazioni, riportate anche nel documento votato, l'aumento dei negozi ortofrutticoli che commercializzano alcolici e superalcolici anche di notte. Una decisione presa anche sulla base delle "segnalazioni da parte di cittadini, associazioni e comitati riguardo le conseguenze derivanti dalla liberalizzazione degli orari di apertura e chiusura  - perché spiega ancora il documento -  dall'adozione di tali orari ne derivano conseguenze come disturbo alla quiete pubblica, degrado del decoro urbano, concorrenza sleale e microcriminalità".

Così, la commissione commercio chiede al presidente del Municipio Roma Vi delle Torri di 'impegnarsi presso il Dipartimento sviluppo economico e attività produttive, nonchè il commissario Tronca affinchè l'efficacia dell'ordinanza n. 106 del 12 giugno 2014 venga estesa anche al territorio del nostro municipio". 

ARGENTI - "La risoluzione nasce in seguito al proliferare di attività commerciali anche di profilo multietnico da cui provengono le maggiori segnalazioni sia da parte di realtà territoriali sia dai cittadini - dichiara Marco Argenti, presidente della commissione commercio. "Pertanto - continua Argenti - la risoluzione è volta proprio al superamento di conseguenze come il degrado e fenomeni di microcriminalità". Poi aggiunge: "Ovviamente non intendiamo far decadere le norme che regolano la vendita di questi prodotti ma intendiamo apportare delle limitazioni proprio per evitare che vengano superati i tassi alcolemici consentiti dalla legge". Ma non solo. Il presidente della commissione commercio spiega inoltre: "Abbiamo presentato agli organi preposti, tra cui anche il commissario Tronca, una richiesta di personale di polizia locale addetta all'abusivismo commerciale come deterrente agli illeciti". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ordinanza antialcol anche nel municipio delle Torri"

RomaToday è in caricamento