menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Commissione mobilità Municipio VI

Foto di Commissione mobilità Municipio VI

Via Casilina, dopo l'incidente mortale: "Metteremo i cordoli per dividere le corsie"

Dopo l'incidente mortale, il sopralluogo della commissione mobilità del Municipio per mettere in sicurezza la strada

È stato investito e ucciso nella notte tra il 26 e il 27 maggio un giovane ragazzo di 32 mentre si trovava a bordo della sua moto. A causare l’incidente un uomo ubriaco al volante che percorreva la strada contromano. Quanto è accaduto in via Casilina, all’altezza di via Silicella nel quartiere Giardinetti ha acceso immediatamente i riflettori sulla sicurezza stradale. Una richiesta arrivata soprattutto dal comitato di quartiere esasperato per la condizione della strada. 

Sopralluogo della commissione mobilità sul luogo dell'incidente mortale 

In poco tempo, in via Casilina, sul luogo dell’incidente si è riunita la commissione ambiente e mobilità del Municipio VI che ha effettuato un sopralluogo finalizzato alla messa in sicurezza almeno parziale dell’arteria. “Abbiamo intenzione di chiedere la realizzazione di un cordolo che separi le due corsie così da dividerle nettamente per evitare altre tragedie come quella avvenuta poche settimane fa” ha spiegato Mauro Cinti, vice presidente della commissione.  Non solo, il Municipio sta ponendo le basi anche per realizzare la messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali. 

A favorire il percorso di realizzazione sarà, nei prossimi giorni, la presentazione di un atto di consiglio così che si possa poi precedere con la richiesta al Dipartimento. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento