Sabato, 15 Maggio 2021
Tor Bella Monaca Colle Prenestino / Via Prenestina, 1280

Roma Est, il Comune ribadisce ‘no’ all’impianto a biomasse di via Prenestina

Lunedì 26 aprile si è svolta la conferenza dei servizi in Regione Lazio. La conclusione del procedimento sarà emessa entro due settimane

Assemblea pubblica Colle Monfortani per dire 'no' all'impianto a biomasse

La conclusione del procedimento in corso presso la Regione Lazio sulle autorizzazioni all’impianto a biomasse di via Prenestina, 1280, sarà emessa entro due settimane. Si è chiusa così la terza e ultima conferenza dei servizi lunedì. Intanto il Comune ha ribadito la propria contrarietà all’impianto, come già sabato hanno fatto i comitati e i cittadini del versante prenestino con una partecipata assemblea pubblica a Colle Monfortani. Gli stessi che nelle scorse settimane hanno raccolto 2600 firme

L’impianto a biomasse in via Prenestina non s’ha da fare: istituzioni e cittadini sono d’accordo a ribadire ancora una volta un sonoro ‘no’ alle autorizzazioni chieste da Agricola Salone. “La proposta, inammissibile secondo gli strumenti urbanistici vigenti, si inserisce in un quadrante dove l’Agro Romano e gli spazi verdi rimasti continuano ad essere preda di azioni speculative che nulla hanno a che vedere con la valorizzazione delle attività agricole e con la conservazione del paesaggio. Per questo raccogliamo con preoccupazione il parere favorevole espresso dall’urbanistica regionale che, aprirebbe la pista ad uno strumento speculativo senza precedenti”, ha spiegato l'assessora ai Rifiuti e al Risanamento Ambientale Katia Ziantoni, a margine della conferenza.

“Ci tengo a ribadire la nostra contrarietà a questo tipo di progetti che utilizzano i contributi pubblici previsti per gli impianti a biogas al fine di trarre enormi vantaggi economici sfruttando territori che meriterebbero invece di essere salvaguardati. Alla Società Salone che ha utilizzato spesso nei miei confronti parole provocatorie e intimidatorie dico che la tutela dell’interesse pubblico non potrà mai coincidere con proposte privatistiche che continuano a deturpare le nostre periferie”, ha concluso Ziantoni.

“Siamo contrari all’impianto, troppo vicino alle abitazioni e ai luoghi sensibili, come la scuola” hanno sottolineato più volte I residenti del versante prenestino al nostro giornale che da mesi stanno portando avanti una battaglia durissima nei confronti della richiesta di Agricola Salone per l’impianto a biomasse. “Non capiamo perché il procedimento vada ancora per le lunghe – hanno commentato dal comitato di quartiere Nuova Ponte di Nona – Si sarebbe dovuto concludere ieri, non si può prescindere dalle cause ostatitve e dalla contrarietà di tutti”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma Est, il Comune ribadisce ‘no’ all’impianto a biomasse di via Prenestina

RomaToday è in caricamento