TorriToday

Da Caserta a Tor Bella Monaca per stregare tutti con la “marinara sbagliata”

Marco ha aperto le porte della sua pizzeria e ci ha raccontato come è arrivato fin qui

Lui si chiama Marco ha 40 anni ma da quando ne aveva 15 trascorre la gran parte delle sue giornate all’interno di una pizzeria, per produrre ma anche per studiare. Originario di Pignataro Maggiore, in provincia di Caserta, Marco si è trasferito a Roma per amore e a Tor Bella Monaca ha deciso di mettere in piedi la sua nuova attività: I Quintili che da qualche settimana ha stregato i palati del quartiere e delle zone limitrofe. A Roma Today ha annunciato: “Apriremo altri locali”. 

Da Pignataro a Tor Bella Moanca 

E allora conosciamo meglio Marco e il suo lavoro, nato da una grande passione. “Nasco dal nulla, all’età di 15 anni ho iniziato a lavorare in una pizzeria di Caserta perché in questo locale mancava un aiuto pizzaiolo, così ho iniziato la mia gavetta”. Dopo qualche anno trascorso qui e unendo lo studio della pastificazione all’arte della pizza, Marco ha aperto un locale nella sua città di origine, Pignataro Maggiore. Non ha mai smesso di studiare però: “Appena finivo di lavorare andavo da un amico panettiere e lì imparavo la lievitazione, il mondo della pizza ho iniziato a studiarlo subito e sotto tutti i punti di vista”. La pizza di Marco è più “digeribile perché c’è un prefermento di 36 ore e poi la fermentazione alcolica degli zuccheri che rende l’impasto più asciutto e quindi scevro di liquidi e più leggero”. 

Marco, anche docente di masterclass

Marco nel tempo è diventato un insegnante di master class: insegna ad aspiranti pizzaioli l’arte di fare la pizza tra panificazione e fermentazione ed è testimonial di alcuni marchi importanti di prodotti italiani come Mozzarè, Molino Magri e i pomodori Torrente. “Utilizziamo solo prodotti italiani – ha aggiunto Marco che supportato dalla moglie Laura e dai pizzaioli e camerieri, ogni giorno apre le porte della sua pizzeria che gestisce insieme ad un socio Piero Morigli – i nostri dipendenti sono ragazzi del quartiere e dei quartieri limitrofi”. Pluripremiato e vincitore, tra gli altri, del Trofeo Caputo a Napoli, ha scelto Tor Bella Monaca perché? “Tor Bella Monaca è un bellissimo quartiere per me, tra gli abitanti c’è la voglia di rinascere e io ci voglio provare”. 

La marinara sbagliata

Marco non ha un cavallo di battaglia ma come tutti ha una pizza preferita: la marinara sbagliata: “Quattro tipi diversi di pomodoro, capperi, acciughe, basilico e aglio poi – ha concluso – quando la pizza esce dal forno ci metto olio crudo e tarallo napoletano sbriciolato”. I Quintili si trova in via San Biagio Platani, è aperto tutti i giorni solo di sera. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

  • Centro commerciale Maximo, salta l'inaugurazione: le insegne sono coperte e sull'apertura cala il silenzio

  • Coronavirus, ecco perché Roma è messa meglio di altre grandi città: i numeri spiegati dagli esperti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento