Giovedì, 16 Settembre 2021
Tor Bella Monaca Torre Angela / Viale Duilio Cambellotti

VI Municipio, quote rosa cercasi. Nanni: “Un teatrino a cinque stelle, farò esposto alla Corte dei Conti”

Il rimedio ipotizzato dalla giunta è la pubblicazione di un avviso che recluti l'assessore donna

Municipio VI - Foto d'archivio

Su sette assessori solo due donne. Siamo al VI Municipio dove la giunta Romanella non ha parità di genere: solo due le donne che siedono nel parlamentino di viale Cambellotti. Il caso, sollevato nei giorni scorsi dal consigliere municipale Dario Nanni che ha presentato anche un esposto al Prefetto, non accenna spegnersi. Anzi. “La prossima settimana presenterò un esposto alla Corte dei Conti considerato che con soldi pubblici si sta continuando a pagare un uomo che non dovrebbe stare in giunta” ha detto Nanni. 

Un avviso pubblico per "cercare" l'assessora

Nei giorni scorsi, l’assessore al personale e alla legalità Fulvio Romanelli, al nostro giornale aveva spiegato l’interpretazione della norma di diritto riportando anche sentenze come modelli (QUI LA NOTIZIA) e aveva anche anticipato la pubblicazione di un avviso che avrà questo contenuto: “Stiamo cercando figure di genere femminile equivalenti ai profili professionali e di esperienza pari o superiore a quelle degli assessori di genere maschile presenti in Giunta”. Un rimedio, ipotetico, che però non ha riscosso il successo sperato fino ad ora. “Vergognoso quanto sta accadendo in VI Municipio sulla rappresentanza di genere della Giunta Municipale. Dopo essere stati beccati, ora per equilibrare la Giunta i 5 Stelle si sono inventati un bando per selezionare una donna da nominare assessore” ha detto Nanni. 

L'attacco: "Per gli uomini nessuna selezione, la donna invece dovrà essere una supereroina"

Sulle vicende degli ultimi giorni e alla luce delle ultime dichiarazioni della giunta Romanella, Dario Nanni ha puntualizzato: “Al limite della decenza, non si capisce perché quando sono stati scelti gli assessori uomini non è stata fatta nessuna selezione e ora per scegliere una donna si cerca una sorta di supereroina, che in vado a quanto affermato deve avere capacità e competenze superiori a chi già fa parte della giunta. In pratica quando, in passato sono stato scelti gli uomini andava bene tutto, ora che bisogna scegliere una donna, la stessa deve risultare più brava ed esperta di chi sta lì da diverso tempo”. 

Nanni: "I 5stelle brancolano nel buio"

Non sono mancate le polemiche soprattutto sulla metodologia: “Utilizzare uno strumento come il bando per un incarico prettamente fiduciario la dice lunga sul fatto che questi signori non conoscono il territorio e le persone e che quindi dopo tre anni e mezzo brancolano ancora nel buio. Ricordo che solo nel VI municipio vivono quasi 150mila donne, e ce ne sarebbero tantissime che potrebbero rivestire questo incarico – ha concluso Nanni - Ma visto che il Presidente a 5 Stelle pensa di prendere in giro i cittadini perdendo tempo con questo teatrino, dato che avrebbe già dovuto ottemperare da mesi, presenterò esposto alla Corte dei Conti”. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

VI Municipio, quote rosa cercasi. Nanni: “Un teatrino a cinque stelle, farò esposto alla Corte dei Conti”

RomaToday è in caricamento